Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vallecrosia, il sindaco Biasi risponde alle minoranze: “Non raccontate falsità”

"Questi attacchi continui alla maggioranza non servono alla cittadinanza"

Vallecrosia. “Oggi ritengo doveroso rispondere ai consiglieri di minoranza, Perri, Quesada e Scarinci in merito alla commissione Ambiente, in quanto le affermazioni sono tendenziose e pretestuose” - commenta il sindaco Armando Biasi.

“La settimana scorsa il nostro Comune, nella mia persona, ha votato insieme ad altri 17 Comuni il nuovo progetto della raccolta e smaltimento dei rifiuti comprensoriale. Dato che le minoranze ci hanno chiesto di renderle sempre edotte circa operato amministrativo, avevamo organizzato una prima convocazione dove per, difetto di forma, aveva partecipato solo il consigliere Giordano e non altri gruppi.

Abbiamo quindi riconvocato la riunione, solo esplicativa e non dove serviva un voto da parte della commissione nella giornata di martedì 9 alle 12.30. Abbiamo convocato la riunione perché assessore Ambiente Fazzari, che ha svolto un lavoro egregio di analisi e sviluppo del progetto in collaborazione con il segretario comunale e il funzionario geom. Clemementi, aveva il compito di spiegare ai membri della minoranza il lavoro fatto.

Si precisa che non credo che altri Comuni abbiano convocato una commissione con le minoranze, ma abbiamo ritenuto corretto rendere edotti i componenti della Commissione. Alla stessa erano presenti assessore Fazzari, il componente della commissione Calipa nonché capogruppo, il consigliere Perrone, il Sindaco, il segretario comunale e il dirigente Ambiente Clementi, oltre a Perri, Quesada e Giordano.

Assenti giustificati il presidente del Consiglio Anastasio per problemi familiari e Ierace e Franceschelli per impegni di lavoro. Comunque la commissione aveva tutte le competenze del settore per rendere il tavolo di lavoro del livello richiesto. Inoltre, osservo che per motivi di lavoro dopo dieci minuti il consigliere Quesada ha abbandonato la commissione, la riunione si è svolta in un clima di correttezza e trasparenza da parte di tutti i componenti senza che nessuno facesse emergere nessun tipo di problematica.

Quindi, ritengo che questa strumentalizzazione che non è emersa durante la commissione sia incomprensibile, visto il fatto che il consigliere Giordano aveva serenamente partecipato alla precedente commissione e alla suddetta senza entrare nella forma ma dove più conta che è la sostanza, non a caso non è firmatario dell’articolo.

Forse non si è capito che questi attacchi continui alla maggioranza non servono alla cittadinanza. Chiedo ai componenti della minoranza di essere leali e non raccontare falsità, in quanto nell’ultimo incontro solo consultivo e per il quale non era prevista nessuna votazione, avevano a disposizione assessore, il Sindaco, il capo- gruppo della
maggioranza un consigliere comunale e i funzionari in pieno organico.

Proprio su queste basi stiamo lavorando su molti tavoli con i vari enti Regione, Governo e Provincia per ottenere finanziamenti, ultimo in ordine di tempo è arrivato ieri: un progetto di questa nuova amministrazione presentato nel mese di luglio ha ottenuto un finanziamento per la sicurezza e la viabilità da parte della Regione Liguria.

Il progetto prevede la realizzazione di marciapiedi e dossi a norma tra i due ponti del centro storico. Sono fiero e difendo il nostro gruppo da attacchi pretestuosi i vili perché il compito di ognuno dovrebbe essere quello di promuovere iniziative e non cercare sempre un problema a prescindere.

Come ho detto più volte al consigliere Perri nel suo ruolo di consigliere provinciale di collaborare a portare avanti iniziative nel suo ruolo a beneficio del Comune ma ad oggi non mi ha mai dato questa reale collaborazione, credo che ne gioverebbe l’intera comunità cittadina”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.