Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Taggia, il maestro Giorgio Revelli in tournée in America e in Canada

Il musicista terrà una conferenza concerto presso il museo di arte precolombiana di montevideo sull’appassionante storia dei musicisti gesuiti italiani ed europei che partirono per le Americhe

Più informazioni su

Taggia. Il M° Giorgio Revelli guida il pubblico Sud Americano alla scoperta delle opere del compositore tabiese Pasquale Anfossi.

A partire dal 23 ottobre i M° Giorgio Revelli darà il via alla prima di diverse tournée americane che si svolgeranno tra il 2018 ed il 2020 volando sia nelle Americhe del Sud, in particolare in Uruguay che in California ed in Canada.

La tourné comincerà proprio dall’Uruguay dove il M° Revelli è stato invitato in occasione del Festival Internacionale de Organo del Uruguay e del Mapi (3º Festival de musicologia y musica colonial italo-iberoamericana).

Tre gli appuntamenti il primo presso il museo di arte precolombiana di montevideo dove il musicista tabiese terrà una conferenza concerto sull’appassionante storia dei musicisti gesuiti italiani ed europei che partirono per le Americhe e portarono con loro gli insegnamenti musicali fondando le Riduzioni gesuitiche e conseguentemente scuole di musica in Bolivia, Paraguay, Argentina e Brasile.

Il secondo concerto è fissato alla Cattedrale de Guadalupe su un organo di scuola ligure un Dessiglioli costruito addirittura a Savona negli ultimi anni dell’Ottocento e portato in dono a Montevideo dove verranno proposte anche musiche di Pasquale Anfossi di Taggia.

Anfossi fu tra i protagonisti della Scuola napoletana, insieme a Guglielmi, Piccinni, Paisiello e Comarosa. Pasquale Anfossi nelle sue Opere riesce a sviluppare una tenera e aggraziata vena lirica che è in grado di balzare facilmente al comico utilizzando procedimenti che saranno ripresi successivamente anche da Paisiello.

Mozart era un sincero estimatore del compositore italiano tanto da definirlo in una sua lettera come “molto cognito Napoletano”.

Il terzo appuntamento sudamericano è invece fissato alla Chiesa di Punta Carretas dove il M° Revelli eseguirà per la prima esecuzione per il pubblico uruguayano l’integrale delle Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi.

La tournée artistica proseguirà poi negli Stati Uniti d’America dove il musicista sarà ospite di vari eventi tra cui a San Francisco nella St. Mark Episcopal Chuch di Berckley sede della prestigiosa e rinomata Università.

Questi appuntamenti sono la prima parte di una serie di concerti che porteranno Revelli ad esibirsi in varie prestigiose sedi americane e canadesi, da New York a Boston, da Miami a Naples, da Los Angeles a San Francisco e in estate 2019 a Montreal.
Importanti e nuove esperienze sempre però all’insegna della voglia di promuovere anche la nostra cultura musicale ligure visto che Revelli porta sempre con se in programma autori come Pasquale Bonifacio Domenico Anfossi di Taggia, Antonio Vivaldi anch’esso di origini tabiesi oltre agli imperiesi Gaetano Amadeo e Luciano Berio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.