Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Slow Food a “Sanremo con Gusto”: tutte le iniziative della Condotta Riviera dei Fiori – Alpi Marittime

Gestirà in forma diretta gli eventi che coinvolgeranno l’area del Forte di Santa Tecla. Promotrice anche del convegno “Cultivar Taggiasca: quale futuro?”

Sanremo. Anche quest’anno “Sanremo con gusto”godrà della partecipazione diretta di Slow Food.

La fondazione del cibo buono, pulito e giusto prenderà parte alla kermesse sulle tipicità agroalimentari italiane organizzata da Sanremo On con iniziative proprie. In particolare, la Condotta Riviera dei Fiori e Alpi Marittime gestirà in forma diretta tutti gli eventi che coinvolgeranno l’area del Forte di Santa Tecla.

Per tutta la durata della manifestazione, da giovedì 4 a domenica 7 ottobre, il Forte ospiterà la mostra “Cibo d’autore” con una folta rappresentanza di Presidi: pecora brigasca, aglio di Vessalico, sciroppo di rose, rapa di Capruna, cappone di Morozzo, mieli di alta montagna, Crema di nocciole (azienda Andrea Parodi), chinotto di Savona, carciofo di Perinaldo, fagiolo di conio Badalucco e Pigna con Olio Roi, cacio ricotta del Cilento, fatuli della Val Saviore e birra Maltus Faber.

Tutti i prodotti, preservati con tanta passione e fatica, potranno essere degustati e acquistati sui banchi allestiti nell’immediata via di fronte alla suggestiva struttura di Porto Vecchio (“La via dei presidi”).

Ma non solo. Perché è stato proprio Slow Food a proporre il convegno “Cultivar Taggiasca: quale futuro?” che si svolgerà sabato 6 ottobre, a partire dalle 15:30, presso il Teatro dell’Opera del Casinò. Dedicato alla cultivar più famosa d’Italia, da tempo al centro di un forte dibattito per la sua denominazione, l’incontro sarà moderato da Andrea Falzone, e vedrà la partecipazione del sindaco Alberto Biancheri, di Daniela Di Forte, fiduciaria della Condotta Riviera dei Fiori e Alpi Marittime, e Roberto Berio, presidente della rete d’imprese matuziane. Il convegno si aprirà con lo storico del territorio Alessandro Giacobbe che discuterà su “Taggiasca: i capisaldi di una vicenda storica”. Per l’occasione interverranno Gaetano Pascale, presidente nazionale uscente di Slow Food e attuale componente del direttivo nazionale, e Luciano Barbieri presidente Condotta Slow Food Val Nervia e Otto Luoghi – Presidio Slow Food degli oli. Prenderà poi la parola Roberto De Andreis, membro esperto del Wgot di Madrid, trattando de “Taggiasca, eccellenza del Ponente Ligure”. I lavori termineranno alle ore 19.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.