Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sedata la rivolta nel carcere Valle Armea, Pagani (Uil): “Danni ingenti, trasferiti i detenuti rivoltosi”

"La sezione appare un vero e proprio campo di battaglia, fiamme spente grazie all’utilizzo dell’idrante da parte della polizia penitenziaria, televisioni lanciate nel corridoio e lenzuola imbevute di olio"

Più informazioni su

Sanremo. “Dopo circa quattro ore di violenze e devastazioni è stata sedata la rivolta scoppiata in prima sezione del carcere di Valle Armea - dichiara Fabio Pagani, segretario regionale della Uil polizia penitenziaria - All’arrivo del direttore e del comandante sono stati individuati i principali rivoltosi e sono stati isolati”.

“La sezione appare un vero e proprio campo di battaglia, fiamme spente grazie all’utilizzo dell’idrante da parte della Polizia Penitenziaria, televisioni lanciate nel corridoio e incendiato lenzuola imbevute di olio, tavolini e sgabelli. Per questi facinorosi - commenta Pagani - dovrà essere inevitabile il trasferimento immediato ad altra struttura penitenziaria”.

Due i poliziotti penitenziari feriti sono stati inviati e affidati alle cure al pronto soccorso cittadino. Nell’esprimere le più vive congratulazioni al personale di Sanremo che ha saputo con professionalità e tempestività gestire i difficili momenti della rivolta, nonostante la grave carenza organica. Auspichiamo che questa prova di coraggio fornita dai colleghi di Sanremo sia debitamente tenuta in conto dall’amministrazione penitenziaria attraverso idoneo riconoscimento formale e attenzione particolare sulle gravi criticità della struttura matuziana”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.