Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, una delegazione della Compagnia da’ Parmura di Bordighera al convegno sugli ebrei foto

La Bordighera judaica sarà protagonista all'evento "Gli ebrei nello spazio ligure- provenzale. Storia, economia, società e cultura dal Medioevo all’età contemporanea" che si terrà sabato 20 ottobre

Più informazioni su

Bordighera. La Bordighera judaica sarà protagonista al convegno “Gli ebrei nello spazio ligure- provenzale. Storia, economia, società e cultura dal Medioevo all’età contemporanea” con la partecipazione di una delegazione della Compagnia da’ Parmura di Bordighera.

Parteciperanno all’evento i rappresentanti delle famiglie storiche di parmurà, traverso e Palmero che, fino agli anni 60′ rifornivano le comunità ebraiche italiane e d’Europa delle foglie di palma per la festa di Sukkot. Saranno eseguite
dimostrazioni dell’intreccio degli “ometti” utilizzati per la realizzazione del tradizionale “lulav” ebraico, unitamente alla foglia di palma, il frutto di cedro e i rametti di mirto e salice.

Lo storico Parmurà bordigotto Palmero Franco è uno degli ultimi coltivatori di palme all’ebrea e fino agli anni ’60 ha incontrato i rabbini che giungevano a Bordighera per acquistare le foglie di palma. Curioso l’aneddoto delle palme bordigotte destinate alla comunità ebraica di New York e affondate con l’Andrea Doria nel 1956. Del commercio di cedri e palme, coltivati a Sanremo e Bordighera, e spediti fino alle soglie della Seconda Guerra mondiale agli ebrei del Nord Europa, in occasione delle loro feste rituali, si sono perse le tracce ma l’argomento offre molti spunti di approfondimento e riflessione.

Si ricorda che il convegno tratterà ampiamente il tema tristissimo tema delle leggi razziali del 1938 (di cui ricorre l’ottantesimo anniversario) e delle conseguenti persecuzioni, nel Nizzardo e nel Ponente, dove la frontiera di Ventimiglia rappresentava per molti una via verso la salvezza. Saranno anche esposti documenti storici di grande interesse, come le riviste Difesa della razza, che anticipavano l’entrata in vigore delle odiose Leggi razziali, per gentile concessione dello storico Paolo Veziano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.