Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, rinviato il concerto del maestro Sergej Krylov

"A sostituirlo nell’appuntamento di giovedì sarà un altro virtuoso del violino: il maestro Mario Hossen"

Sanremo. “Abbiamo appreso solo questa mattina di un’improvvisa indisponibilità per motivi di salute del maestro Sergej Krylov, violino solista del concerto previsto giovedì al Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo.

Lo stesso Maestro Krilov ha assicurato che il concerto non è annullato, ma solamente rinviato, in quanto egli stesso ci teneva molto a suonare con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, per la quale ha grande stima. Sarà lui stesso a concordare con la Fondazione la data per il recupero del concerto.

A sostituirlo nell’appuntamento di giovedì – diretto sempre dal maestro Lawrence Golan - sarà un altro virtuoso del violino: il Maestro Mario Hossen, già ospite della Sinfonica, nel corso del 2016 e del 2017.

Mario Hossen, vive a Vienna ma è di origine bulgara, ha ricevuto la sua formazione musicale in Austria ed ha debuttato all’età di 8 anni. Laureato all’Accademia di Musica di Vienna con il massimo dei voti, ha ottenuto il D​iploma ed il Premio del Ministero della Cultura austriaco per meriti artistici eccezionali ed il suo insegnante è stato Michael Frischenschlager, conosciuto in Polonia come Giudice al Concorso Internazionale di Violino “H. Wieniawski” di Poznan.

Ha collaborato con orchestre quali Royal Philharmonic Orchestra, Angielski Chamber Orchestra e Wiener Kammerorchester. Si è esibito alla Carnegie Hall di New York ed alla Konzerthaus di Vienna oltre che nelle più importanti sale di Italia, Spagna, Turchia, Albania, Messico, Ungheria, Russia, Cina e Giappone ed ha ricevuto numerosi premi prestigiosi e riconoscimenti. E’ direttore artistico di Les Orpheistes Festival Orchestra Vienna, direttore della Accademia Internazionale di Musica Orfeo e professore alla Nuova Università Bulgara di Sofia. Si esibisce con un “Guadagnini” del 1749 di proprietà della Österreichische Nationalbank” - fa sapere la Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.