Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, Fabrizio De André protagonista della Masterclass del Premio Tenco 2019

Dopo l’importante focus su Giorgio Gaber, sarà la volta del cantautore genovese

Più informazioni su

Sanremo. A pochi giorni dalla conclusione del Premio Tenco 2018 si lavora già alla nuova edizione. L’annuncio è di qualche ora fa: la Masterclass del Premio Tenco 2019 avrà come protagonista Fabrizio De André.

Dopo l’importante focus su Giorgio Gaber, sarà la volta del cantautore genovese, la cui figura sarà approfondita, studiata e raccontata attraverso testimonianze e immagini, per un nuovo e stimolante incontro con gli studenti.

Successo strepitoso, intanto, per il Premio Tenco 2018 che ha chiuso, tra gli applausi del pubblico del Teatro Ariston di Sanremo, la sua 42° edizione. Tanti, come sempre, gli ospiti della più prestigiosa Rassegna della canzone d’autore, quest’anno dedicata al tema Migrans, uomini, musiche, idee, nell’accezione più ampia del termine, e con una scenografia importante e iconica, quale La Venere degli stracci di Michelangelo Pistoletto.

Si è potuto assistere a set originali creati unicamente per la Rassegna, e duetti inediti che hanno impreziosito i contenuti musicali e appassionato il numeroso e caloroso pubblico in sala, per concludersi poi nel DopoTenco, uno spazio che, come dice la parola stessa, accoglie artisti e addetti ai lavori dopo la serata ufficiale, con incontri musicali esclusivi e improvvisati.

Riuscita la scelta della doppia conduzione, con lo storico presentatore Antonio Silva affiancato dall’eclettico Marco Castoldi, in arte Morgan, che ha anche regalato jam session con alcuni degli ospiti tra cui Zucchero, Lo Stato Sociale, Willie Peyote, Fabio Cinti e con il Premio Tenco Adamo in una speciale versione di La notte.

Come ogni edizione, la prima serata si è aperta con la sigla che dà il via ufficiale alla Rassegna, “Lontano lontano” di Luigi Tenco – nell’80° anno della sua nascita – quest’anno interpretata splendidamente da Elisa.

Il Premio Tenco Zucchero, ha incantato i presenti con un set acustico di ben 11 brani tra cui: Come il sole all’improvviso, Così celeste e Diamante. Il Premio Tenco, Adamo, ha portato sul palco le sue canzoni più famose, ma anche un inedito proprio dal titolo Migrans.

Quindi le esibizioni tematiche e ad hoc per il Premio Tenco di Neri Marcorè ed Edoardo De Angelis, le chitarre di Papìa & Capurso, Lo Stato Sociale, Sighanda, Simone Cristicchi, Giua, Alessio Lega ed Elena Frolova, Tosca, Davide Van De Sfroos, Willie Peyote e poi Pippo Pollina e i vincitori delle Targhe Tenco: Giuseppe Anastasi, Mirkoeilcane, Motta, Fabio Cinti e Francesca Incudine. Ad intrattenere il pubblico David Riondino, Enrico Rustici e Donato De Acutis con le ottavine.

Una tre giorni di  musica ed eventi culturali, tra cui le presentazioni in anteprima dei libri della nuova collana di Libri del Club Tenco (Squilibri): il volume Giorgio Gaber. Sette interviste e la discografia commentata di Luciano Ceri; la monografia di Giulia De Florio, Bulat Okudžava. Vita e destino di un poeta con la chitarra, dedicata al padre della canzone d’autore russa e il volume Vent’anni di Sessantotto. Gli avvenimenti e le canzoni che raccontano un’epoca di Sergio Secondiano Sacchi, Sergio Staino e Steven Forti dove, attorno alle 45 canzoni raccolte nei due CD allegati al volume, si leva una fascinosa rappresentazione –per parole e immagini- di quel ramificato pensiero di libertà conosciuto come Sessantotto.

Quindi l’incontro con Don Rito Alvarez, il parroco delle Gianchette noto per l’accoglienza ai migranti -ora trasferito a Perinaldo – dal titolo “I rifugiati al valico di Ventimiglia”. E poi, l’attrice Donatella Finocchiaro e il jazzista Andrea Parodi che hanno presentato il doppio cd Yayla – Musiche ospitali; i fumettisti Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso per il libro Salvezza, un’opera di graphic journalism nata dall’esperienza diretta a bordo della nave Aquarius e l’inaugurazione della mostra fotografica-musicale Follemente viaggiare di Daniela e Andrea Salesi; la presentazione del libro Ninna nanna in fondo al mare (Liberodiscrivere) di Nini Giacomelli e molto altro.

Tra gli eventi collaterali anche i concerti a tema all’ex chiesa di Santa Brigida, alla Pigna, con Bobo Rondelli e Peppe Voltarelli, Olden in concerto con Flavio Ferri e Ulrich Sandnerin Autostrada 60 rivisitata, Papìa & Capurso ed Elena Frolova. Ad anticipare la 42° edizione, la seguitissima Masterclass “A scuola con Gaber” per gli studenti che ha visto protagonisti Morgan, Neri Marcorè e Gian Piero Alloisio.

La regia è stata affidata a Arturo Minozzi (già regista per Rai e Sky) e Giuseppe Marco Albano. Direttore della fotografia, Marco Lucarelli. La rassegna della Canzone d’Autore (Premio Tenco 2018) è organizzata dal Club Tenco con il contributo del Comune di Sanremo, SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori -, Casinò di Sanremo, Regione Liguria, Camera di Commercio delle Riviere di Liguria, Coop Liguria e Royal Hotel, al Teatro Ariston di Sanremo dal 18 al 20 ottobre.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.