Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, cambio di casacca della consigliera Basso: l’affondo del Partito Democratico

Il segretario PD e il capogruppo Mario Robaldo si tolgono i sassolini dalle scarpe

Sanremo. “Finalmente si è chiarita la posizione politica di Antonella Basso“.

A lanciare il “j’accuse” contro l’ex consigliera eletta nelle fila del PD e passata a Fratelli d’Italia è Flavio Di Malta, neo segretario sanremese del partito di Matteo Renzi.

“Dopo essersi candidata con il PD quattro anni fa ed essere stata eletta, grazie anche al risultato della lista – spiega di Malta -, alla prima posizione collettiva non allineata con la sua personale, scelse di smarcarsi e di uscire dalla maggioranza.

Stare in maggioranza vuol dire avere la responsabilità di amministrare, cosa ben diversa dall’ingessatura dichiarata dalla consigliera, e condividere percorsi e scelte anche quando non sono rispondenti ad aspettative personali.

Il PD è ed è sempre stato un partito aperto e plurale rispetto a tutti coloro che condividono valori fondanti quali l’antifascismo, la solidarietà verso i più deboli ,il lavoro e la democrazia,il rispetto per l’ambiente, i diritti civili e l’Europeismo”.

Il nostro capogruppo Mario Robaldo ricorda che: “La consigliera Basso è entrata in consiglio non per i suoi voti ma perché il PD con i suoi 4500 voti ha ottenuto 5 seggi e due assessorati. È entrata come prima dei non eletti grazie agli assessori. Ha usufruito della pubblicità gratuita del partito. È intervenuta in consiglio una volta sola per parlare del suo reparto. Oggi dichiara che si vorrà occupare di sanità, dove lei lavora e di Poggio, dove lei abita senza capire che un consigliere si deve occupare a 360 gradi di tutta la città e non solo di ciò che la riguarda da vicino, che è uscita dal partito senza neanche comunicarmelo mentre ero in ferie perché il partito locale secondo lei non aveva difeso il suo reparto.

Adesso decide di collegarsi ad un altro partito e ci stupisce che lo fa con chi in regione ha votato per il declassamento di gastroenterologia.

La scelta di aderire a Fratelli d’Italia chiarisce e spiega la visione politica della consigliera Antonella Basso che abbraccia un partito di destra, sovranista e antagonista rispetto  ai nostri valori, che aveva scelto di sostenere quando si era candidata con la lista Pd alle ultime elezioni.

Della giravolta politica e morale la consigliera Basso risponderà alla sua coscienza e ai suoi elettori, se vorrà ripresentarsi alle prossime elezioni comunali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.