Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, Antonella Ferraiolo Gorlero ospite ai Martedì Letterari del Casinò

L'appuntamento si terrà eccezionalmente venerdì 26 ottobre alle 18 al Teatro dell'Opera

Sanremo. Nell’ambito della rassegna “I Martedì Letterari” del Casinò di Sanremo venerdì 26 ottobre alle 18 nel Teatro dell’Opera Antonella Ferraiolo Gorlero presenta il libro:” Antikka” (Edigrafema) . Introducono e colloquiano con l’autrice Mara Ferrero e Maria Teresa Verda Scajola. L’incontro è inserito nel piano di formazione dei docenti.

Antikka
Storie di donne, di “sbarcate” da terre lontane che indossano qualche indumento e un po’ di audacia… o forse solo il tormento e il dolore di non poter mai più “essere a casa”. Manù, Safi, Mariam, Nancy, Baba, Kanisi sono i volti che danno voce a racconti di vita che sembrano stridere con la quotidianità di ciascuno. Diversità, estraneità? Storie di arrivi e partenze, di maternità volute o incoscienti, di violenze subite. Donne che chiedono ascolto. Una forza comune per tutte: cambiare il proprio destino e quello dei propri figli. Anche, e soprattutto oggi, attraverso il racconto di sé e della propria vita in Paesi così diversi e lontani dall’Italia che ora le accoglie. E infine Antikka, ispiratrice di un libro che non leggerà mai.

Con una presentazione del Cardinale Angelo Bagnasco, che scrive:” Partire non deve essere una costrizione, ma solo un diritto, così come esiste il diritto di rimanere là dove si nasce e si è cresciuti. Le storie che leggiamo, grazie alla penna e alla passione della Dottoressa Antonella Ferraiolo, aprono su situazioni sconosciute e diffuse, scuotono l’anima, richiamano a propositi alti. Non solo chi legge, ma anche la coscienza collettiva può trarre da queste pagine una benefica provocazione per superare timori e paure, pregiudizi e differenze: sono persone cariche di ferite e di un’angoscia che perdura di fronte all’incertezza del domani.
Trovare uno sguardo di attenzione e di accoglienza, pian piano scioglie la paura e restituisce la speranza. Vale per tutti.”

Scrive nel prologo l’autrice: “Ho scoperto un mondo nuovo, fatto di giovani donne forti e tenaci. Spesso sono aggressive e diffidenti anche con chi se ne vorrebbe prendere cura… ma quando riesci ad avvicinarti comprendi quanto sia difficile per loro distinguere chi vuole aiutarle e da chi devono difendersi”.

Antonella Ferraiolo vive a Genova dal 1979. Sposata con due figli di 20 e 22 anni, svolge da diversi anni la professione di medico ginecologo presso l’Ospedale Politecnico San Martino di Genova.

Negli ultimi anni ha incontrato la nascita nel difficile mondo delle immigrate che sempre più numerose arrivano in Italia e vengono condotte in condizioni spesso critiche nei grandi ospedali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.