Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, la città si prepara a festeggiare il Santo Patrono

Come da tradizione le celebrazioni si apriranno con lo spettacolo teatrale della Compagnia Stabile, in scena questa sera all'Ariston

Sanremo. La Città dei Fiori si prepara al 13 ottobre, San Romolo. Scuole e uffici comunali resteranno chiusi per un sabato che ricorda l’importanza della tradizione.

Come da consuetudine i festeggiamenti per il Santo Patrono si apriranno con lo spettacolo teatrale curato dalla Compagnia Stabile Città di Sanremo. Quest’anno la regista Anna Blangetti porterà in scena un’esilarante commedia in tre atti dal titolo “Aria de Festival”. L’appuntamento è per questa sera presso il Teatro Ariston alle 21 (ingresso libero).

Domani prenderanno invece il via le celebrazioni solenni con, alle 10.30, la celebrazione della messa presieduta dal vescovo Antonio Suetta presso la Concattedrale di San Siro. La festa della città proseguirà alle 16 al Teatro dell’Opera del Casinò municipale con la presentazione del libro di Giancarlo Rilla “Verezzo – Storie di santi, di codici e di caravagni”. Sarà così la volta della cerimonia annuale voluta da Comune e Famija Sanremesca e dedicata a quei cittadini che con il loro operato e le loro idee hanno reso grande la nostra città. Quindi la proclamazione dei cittadini benemeriti, riconoscimento che quest’anno è stato attribuito ai coniugi Elsa Ausenda e Marco Renato Carlo, e la consegna dei Premi San Romolo. Per il 2018 questi andranno a Enzo e Piero Fogliarini per l’imprenditoria, Alberto Gugliemi Manzoni per la cultura, Daniele Moraglia per lo sport e Paolo Alberti per le attività sociali. La targa d’onore “Amico di Sanremo” sarà invece conferita all’ammiraglio Giovanni Pettorino.

I festeggiamenti continueranno domenica 14 con la tradizionale “Fiera di ottobre” in piazza del mercato e con il VIII concerto di San Romolo a cura del Circolo Ligustico che si terrà sempre presso il teatro della Casa da Gioco (ore 16.30). Le celebrazioni si concluderanno mercoledì 31 alle 18.15 con la santa messa in suffragio dei defunti della Famija Sanremasca e di tutta la Città di Sanremo a San Siro.

In occasione del santo patrono, la cui ricorrenza cade in concomitanza Giornata nazionale delle famiglie, il museo civico si trasformerà in uno spazio dedicato ai bambini di tutte le età. Dalle 15 alle 19 Palazzo Nota aprirà infatti le sue porte agli “apprendisti ciceroni” delle classi 4 e 5 A del Colombo che con il coordinamento della delegazione Fai – Imperia accompagneranno i visitatori alla scoperta della collezione permanente del museo (ingresso gratuito). A partire dalle 16, i bambini potranno partecipare insieme ai loro genitori a laboratori artistici e archeologici curati da Chiara Tonet Luigi Di Francescantonio della sezione didattica del museo. Si potrà scegliere fra due attività: “Animali prima della storia” (età 8-11 anni), in cui i bambini impareranno a riconoscere le specie preistoriche; e “Artisti in miniatura” (età 5-8 anni), un viaggio fantastico attraverso i dipinti, i disegni e le illustrazioni per l’infanzia di Antonio Rubino con la rielaborazione creativa di un’opera d’arte in miniatura. Prevista anche l’apertura straordinaria della Pinacoteca Rambaldi di Coldirodi, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17 (ingresso gratuito).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.