Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

San Lorenzo al Mare comune virtuoso per risparmio energetico

Con un investimento pari a 346 euro per abitante, nel 2017 ha prodotto un risparmio energetico di 90,36 kilowattora

Provincia. È San Lorenzo al Mare il comune della provincia di Imperia più sensibile al tema della tutela dell’ambiente. Nel 2017 i sanlorenzini hanno investito la cifra più cospicua di tutto il territorio al fine di realizzare interventi di riqualificazione del patrimonio edilizio esistente con l’obiettivo di un risparmio energetico. E’ quanto emerge dal rapporto annuale dell’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (Enea).

Secondo l’indagine, nel piccolo comune costiero la spesa pro capite compiuta da privati ed equivalente agli interventi di rinnovamento più consistenti come l’installazione di pannelli solari ammonta a 346 euro per abitante. Un record che ha permesso un risparmio pari a 90,36 kilowattora pro capite l’anno.

Dopo San Lorenzo al Mare, il risparmio energetico più alto è stato prodotto da Santo Stefano al Mare (68,38 kWh/anno a fronte di una spesa pro capite di 201,1) e San Bartolomeo al Mare (55,43 kWh/anno, 210,4 euro).

I risultati “peggiori” spettano alla triade Isolabona, Pornassio e Airole con, rispettivamente, la produzione di un risparmio energetico e investimenti pari a 1,70 kWh/anno per 6,3 euro; 0,10 kWh/anno per :0,7 euro; e 0,05 kWh/anno per 10,3 euro.

Ma ecco Comune per Comune, a eccezione di quelli già citati, il risparmio energetico prodotto nel corso dello scorso anno: Mendatica 48,70 kWh/anno ; Castel Vittorio 37,50 kWh/anno; Borgomaro 36,00 kWh/anno; Cipressa 33,35 kWh/anno; Diano Marina 30,97 kWh/anno; Diano Arentino 27,97 kWh/anno; Seborga 25,29 kWh/anno; Civezza 25,21 kWh/anno; Ospedaletti 23,42 kWh/anno; ; Ranzo 21,35 kWh/anno; Imperia 20,71 kWh/anno; Triora 19,83 kWh/anno; Cervo 17,55 kWh/anno; Bordighera 14,79 kWh/anno; Diano San Pietro 14,59 kWh/anno; Castellaro 14,28 kWh/anno; Chiusanico 13,75 kWh/anno; Aurigo 13,56 kWh/anno; Sanremo 13,03 kWh/anno; Camporosso 12,27 kWh/anno; Taggia 12,10 kWh/anno; Cosio d’Arroscia 11,54 kWh/anno; Borghetto d’Arroscia 9,19 kWh/anno; Vessalico 8,11 kWh/anno; Dolcedo 8,04 Kwh/anno; Perinaldo 7,61 kWh/anno; Vallecrosia 7,22 kWh/anno; Pieve di Teco 7,12 kWh/anno; Molini di Triora 6,41 kWh/anno; Pompeiana 6,35 kWh/anno; Ventimiglia 6,25 kWh/anno; Dolceacqua 6,24 kWh/anno; Rezzo 6,17 kWh/anno; Badalucco 6,02 kWh/anno; Apricale 5,64 kWh/anno; Villa Faraldi 4,94 kWh/anno; Bajardo 4,53 kWh/anno; Chiusanico 4,17 kWh/anno; Pontedassio 3,10 kWh/anno; Pietrabruna 2,30 kWh/anno; Ceriana 2,17 kWh/anno; Pigna 1,86 kWh/anno; Cesio 1,72 kWh/anno

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.