Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rivolta carceraria, Pagani (UIL Penitenziaria): “L’eroismo degli agenti ha salvato l’ordine pubblico a Sanremo” foto

"I detenuti sono circa 260, Gli agenti sono al massimo 130. E’ una situazione di rischio"

Sanremo. “Siamo qua per ringraziare tutta la polizia penitenziaria coinvolta per salvare il carcere di Sanremo, per trasferire subito i 13 detenuti più facinorosi, grazie all’intervento del capo del dipartimento”. A parlare oggi, di fronte al penitenziario di Valle Armea, è Fabio Pagani, segretario della UIL Penitenziaria, con ovvio riferimento a quanto accaduto nella notte tra sabato e domenica scorsa, quando una rivolta di detenuti, probabilmente causata dall’abuso di alcolici, aveva messo a serio rischio la sicurezza e l’incolumità di tutti quelli presenti all’interno della struttura: agenti e carcerati.

riviera24 - Pagani (UIL Penitenziaria)

Il sindacalista continua nel suo discorso: “Questo ci vuole: risposte veloci ed immediate per tutelare la sicurezza. Non verranno inoltre più trasferiti i detenuti da Savona. I detenuti sono circa 260, Gli agenti sono al massimo 130. E’ una situazione di rischio. Quella sera grazie all’eroismo della penitenziaria (10 agenti presenti più 10 intervenuti in seguito ndr) si è salvato l’ordine pubblico a Sanremo”.

Pagani da notizia anche del gesto di un ex parlamentare: “Un ex deputata, Rita Bernardini (Partito Radicale ndr,) da martedì ha iniziato lo sciopero della fame in solidarietà con la penitenziaria per quanto accaduto a Sanremo”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.