Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rari Nantes Imperia presente al centenario di pallanuoto maschile Fin

L'incasso del match di stasera sarà devoluto alle famiglie sfollate dopo la tragedia del Ponte Morandi ed, a queste, saranno aperte gratuitamente le piscine per tutto l'anno

Imperia. E’ stata una cerimonia emozionante che ha toccato il cuore degli sportivi, nella Genova culla della pallanuoto. Alla quale ha preso parte anche la Rari Nantes Imperia. La FIN ha così celebrato il centenario del campionato di pallanuoto maschile alla presenza del gotha di questo sport e delle autorità civili: il sindaco di Genova Bucci ed il presidente della Regione Liguria Toti.

Il mondo della pallanuoto ha voluto mandare un segnale forte, d’affetto e vicinanza a Genova. L’incasso del match di stasera (Italia – All Stars, alla Piscina Sciorba dalle 19) sarà devoluto alle famiglie sfollate dopo la tragedia del Ponte Morandi ed, a queste, saranno aperte gratuitamente le piscine per tutto l’anno.

Toti ha preso subito la parola: “E’ commovente la dimostrazione di affetto per Genova. Lo sport è il modo migliore per dire che siamo tutti uniti, ogni attività dev’essere un ponte che ci unisce. Metaforicamente, è un po’ come una brutta sconfitta: bisogna unirsi e ripartire”.

A queste parole, ha fatto seguito il Primo Cittadino della Superba Bucci: “Questo è un punto di partenza. La pallanuoto è uno sport incredibilmente aggregante. Mi ricordo quando, da ragazzo, ero a Nervi e tutta la comunità si stringeva attorno a questo sport che poi univa l’intera città. A proposito, Nervi avrà la sua piscina da 33 metri e con i parcheggi intorno. Non sarà quella del porticciolo per motivi logistici, ma il progetto è già avviato”. Ha chiuso Barelli, seguito dai ct Campagna e Conti: “In questi giorni, siamo tutti un po’ genovesi”.

Prima della conclusione sono state premiate le società Campioni d’Italia dell’ultima stagione (Pro Recco e Plebeiscito Padova), ed il Bogliasco quale società col miglior settore giovanile. Tanti i volti noti della pallanuoto: da Pizzo a Tempesti, passando per Felugo e Binchi. Dalla Queirolo alla Barzon, passando per Posterivo, Pomilio, Postiglione e Frassinetti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.