Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rapina a suon di botte nel centro storico di Sanremo, arrestato 20enne

Uno degli aggressori, durante il litigio, aveva anche sottratto alla vittima il portafogli e il cellulare

Sanremo. Continuano i servizi straordinari di controllo del territorio nel quartiere Pigna di Sanremo a opera della Polizia di Stato, finalizzati a contrastare la criminalità diffusa. Nella serata di ieri, il personale della Squadra Volante della Polizia Giudiziaria del Commissariato di Sanremo, ha arrestato B.M. un ventenne sedicente cittadino marocchino per rapina aggravata, con numerosi precedenti per reati di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e contro il patrimonio.

Il giovane era già stato protagonista, la notte dello scorso 14 ottobre, di un’aggressione perpetrata insieme ad altri soggetti, consumata ai danni di un giovane cittadino straniero, regolare sul territorio nazionale, avvenuta in via De Benedetti, apparentemente per futili motivi. Colpito al volto con calci e pugni, la vittima aveva poi riportato una prognosi di 30 giorni per le ferite riportate. Uno degli aggressori, tuttavia, durante il litigio, aveva anche sottratto allo stesso il portafogli ed il cellulare, dapprima per impedirgli di richiedere soccorso ma poi, di fatto, per appropriarsene, configurando così una rapina ai danni dello stesso.

Grazie alle descrizioni della vittima ed alla visione delle immagini delle telecamere cittadine, gli agenti sono riusciti a ricostruire l’intera dinamica dell’incidente ed in particolare il ruolo avuto dall’aggressore che, pertanto, è stato attivamente ricercato per sottoporlo ad indagine.

Proprio la notte scorsa, a seguito di un controllo della Squadra Volante presso un’abitazione in questa via Volta, lo stesso è stato rintracciato e sottoposto a fermo di polizia giudiziaria. Nell’occasione, lo straniero ha opposto attiva resistenza all’arresto, dando in escandescenze. E’ stato pertanto indagato anche per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.
In corso ulteriori accertamenti per identificare gli altri aggressori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.