Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Quarto posto per Diego Negri dello Yacht Club Sanremo al Campionato Mondiale Classe Star

Un campionato particolarmente difficile disputato in condizioni davvero particolari

Sanremo. Si è svolto dal 5 al 13 ottobre a Oxford, Maryland, USA il Campionato Mondiale Classe Star che ha visto Diego Negri (Yacht Club Sanremo) concludere al quarto posto della classifica finale che, dopo essere stato ancora una volta in lizza per il podio fino all’ultimo bordo, si è dovuto arrendere davanti alla regolarità dei brasiliani Zarif- de Almeida, neo campioni del mondo, e degli equipaggi Melleby- Revkin e Cayard- Lopes, rispettivamente medaglia d’argento e di bronzo.

Un campionato particolarmente difficile disputato in condizioni davvero particolari: i primi due giorni di regata non è stato possibile portare a termine alcuna prova a causa della totale assenza di vento cui è seguito negli ultimi giorni il passaggio dell’uragano Michael, ormai ridotto nella sua potenza, che ha portato comunque forti piogge con vento fino a 40 nodi e un drastico calo delle temperature, costringendo i regatanti ad un ulteriore giorno di stop sul programma. Il comitato di regata è comunque riuscito a portare a termine le sei prove previste sebbene talvolta in condizioni difficili se non discutibili.

L’atleta ligure, in coppia con il prodiere Sergio Lambertenghi, ha concluso il campionato portando a casa una vittoria di giornata nella quinta prova, la più ventosa della settimana, e i due velisti, con i punti che vengono loro assegnati in virtù del quarto posto finale, si riconfermano ancora una volta ai vertici della classe, rafforzando ulteriormente il loro primo posto nella Ranking List Mondiale della Star Sailors League con il sicuro accesso all’ambita Finale che anche quest’anno si svolgerà a Nassau, Bahamas, dal 3 all’8 dicembre.

“Questa volta non posso che vedere il bicchiere mezzo pieno, arrivato in USA ho trovato un campo di regata molto complesso all’interno di una baia con molta corrente e nessuna possibilità di poter acclimatarmi con l’imbarcazione a noleggio che avevo a disposizione e con il campo di gara per la totale assenza di vento dei primi giorni - dichiara Diego Negri – Complice forse l’umidità o la calura poi, a partire dal terzo giorno, mi ha colpito una forte bronchite che mi costretto a stringere i denti e navigare anche con febbre alta e sotto cure antibiotiche, purtroppo mi sentivo debole e non sono stato sempre lucidissimo ma forse questa volta la performance dei Brasiliani Zarif – De Almeida cui vanno sicuramente i miei complimenti, sarebbe stata comunque inarrivabile. Un ringraziamento particolare a Bacardi che ha voluto premiare ulteriormente il nostro successo di marzo nella 92esima edizione della Bacardi Cup di Miami supportandoci nella partecipazione al mondiale appena concluso”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.