Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prevenzione cardiovascolare, nasce a Sanremo la onlus “Cuore in movimento”

Con presidente il dottor Giovanni Mascelli, ha come obbiettivo quello di insegnare alla cittadinanza a seguire un corretto stile di vita

Sanremo. Sotto la presidenza del dottor Giovanni Mascelli è nata “Cuore in movimento”, la nuova onlus della Città dei Fiori per la prevenzione cardiovascolare.

L’associazione si rivolge a tutti i cittadini che desiderano fare un percorso di prevenzione, in particolare a coloro che stati colpiti da una malattia cardiaca e sono stati poi curati con terapia medica, interventistica o cardiochirurgia.

Come spiega il presidente, “La onlus nasce da un sogno personale. Un sogno che parte dalla esperienza di essermi occupato quotidianamente e per tanti anni di persone affette da una malattia cardiaca acuta. Chiudendo la porta della mia esperienza ospedaliera, ho voluto dare continuità al mio lavoro aprendone una nuova, passando dall’altra parte, in mezzo a tutte quelle persone che prima vedevo solo al letto dell’ ospedale. Ho trovato degli amici che mi hanno creduto, dato fiducia e stimolato ed è nata Cuore in movimento. Cosa vogliamo fare? Per prima cosa invitare tante persone ad unirsi a noi, far crescere una struttura, un contenitore, un punto di riferimento in cui coloro che hanno delle idee possano trovare altri soci per discuterle, progettarle e realizzarle“.

Con lo scopo di aiutare a mettere in pratica i principi fondamentali di una buona prevenzione cardiovascolare, “Cuore in movimento” ha come obbiettivo quello di insegnare a seguire un corretto stile di vita. Quindi invitare la popolazione a non fumare, svolgere attività fisica e mangiare bene.

Un adeguato stile di vita, associato alla corretta assunzione dei farmaci prescritti – aggiunge il dottor Mascelli – rappresenta lo strumento più potente per proteggersi da un secondo evento cardiaco. Purtroppo questo è anche l’ obiettivo più difficile da raggiungere e mantenere nel tempo. La vera vittoria sulla malattia cardiovascolare non finisce con l’atto della dimissione. In verità è proprio da quel momento, seppur molto lieto, che inizia il vero percorso, quello più difficile, verso la guarigione completa. Un percorso per taluni, non tantissimi, semplice da comprendere e realizzare, per i più invece estremamente complesso, ricco di ostacoli legati a vecchie abitudini, a condizionamenti sociali, psicologici, legati all’ambiente di lavoro, a volte all’ambiente famigliare e altro“.

Molto, però, si può ottenere riunendo le forze, offrendo delle possibilità, delle occasioni, diventando protagonisti in prima persona e insieme agli altri del proprio percorso di salute – sottolinea ancora Mascelli -. Proprio per questa ragione ho fondato questa associazione che si propone come il contenitore di tante iniziative da fare insieme, come ad esempio fare movimento. E’ risaputo, da soli la difficoltà maggiore è la continuità: si inizia molte volte e si interrompe altrettanto spesso. Ma insieme ci si può organizzare per camminare, pedalare, nuotare, andare in palestra, fare tantissime cose con piacere, che facciano fare movimento e diano salute“.

Prima iniziativa di “Cuore in movimento” è proprio una camminata leggera di 6 chilometri realizzata in collaborazione a “Nordic walking” che si svolgerà il 18 novembre con partenza alle 9 dal parco di Villa Ormond. “Nel corso del mese di novembre – prosegue il presidente – saremo promotori anche di campagne di informazione anti fumo e per la corretta alimentazione, i cui approcci saranno diversi ma tutti sempre improntati su iniziative di associazione. I progetti in cantiere sono tanti, aspettiamo solo che si formi un gruppo numeroso di persone motivate per iniziare a lavorare“.

Oltre al presidente Mascella, il consiglio direttivo di “Cuore in movimento” è formato da: Antonio Sindoni (vice presidente), Carlo Ragni (segretario), Gianni Moraglia (tesoriere), Paolo Alberti, Massimo Allaria, Salvatore Carmisciano, Raffaele Di Gregorio e Furio Fassione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.