Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Judo Club Sakura Arma di Taggia, Samuele Della Torre e Lorenzo Rossi brillano al Campionato Italiano a squadre

Hanno preso parte alle gare rivolte alle categorie Juniores/Seniores e Cadetti

Taggia. Si sono svolti a Follonica, nel week end appena passato, i Campionati Italiani a Squadre di Judo per Juniores/Seniores e Cadetti. Due atleti del Judo Club Sakura Arma di Taggia a.s.d., il Senior Samuele Della Torre ed il Cadetto Lorenzo Rossi, sono stati chiesti in prestito da due quotate società di altre regioni: l’Accademia Torino (Piemonte) ed il Sakura Osimo (Marche).

Nella mattinata di sabato, Samuele Della Torre ha disputato la sua gara nelle fila della squadra piemontese, gareggiando al meglio e contribuendo a portare la squadra in finale. Dei suoi quattro incontri, tre sono stati vinti per ippon, dimostrando capacità e decisione e solo l’ ultimo lo ha visto cedere il passo all’avversario per un errore di valutazione. Grande soddisfazione, comunque, per aver avuto modo di cimentarsi in una gara prestigiosa come il Campionato Italiano a Squadre e per essere salito orgogliosamente sul secondo gradino del podio nazionale.

La domenica ha visto in gara il Cadetto Lorenzo Rossi, che era in prestito alla Società Sakura Osimo. La giornata è stata senz’altro una delle migliori tra quelle disputate fino ad oggi dal giovane judoka di Arma di Taggia: cinque incontri e cinque vittorie per ippon. Una delle vittorie è stata senz’altro molto importante, anche psicologicamente, Campionati Italiani a Squadre JU/SE e CA perché giunta al termine di un incontro disputato contro un atleta piemontese che Lorenzo Rossi aveva sempre subito, dimostrando così di essere maturato caratterialmente.

Il maestro Alberto Ferrigno, che come sempre accompagna gli atleti nelle loro gare, si è dichiarato soddisfattissimo del risultato, ma soprattutto del comportamento dei suoi atleti: “I risultati dei nostri ragazzi sono stati fondamentali per le classifiche delle squadre per le quali gareggiavano e quindi ciò ci rende orgogliosi.
Samuele e Lorenzo hanno dimostrato caparbietà nel combattere e, al di là del risultato, hanno dimostrato di essere in continua crescita judoistica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.