Imperia, crisi finanziaria la giunta Scajola detta la linea ai dirigenti

Radiografia dello stato debitorio e limitazione delle spese

Imperia. Dopo la relazione della Corte dei conti che inchioda casse comunali e bilanci pregressi, arrivano le prescrizioni ai capi dipartimento varate dalla giunta straordinaria che si è chiusa ieri sera:

Il sindaco Claudio Scajola dopo essersi affidato al “superconsulente”, l’esperto di finanza pubblica Marco Rossi, vuole conoscere l’esatta entità dei debiti fuori bilancio. Il dettaglio dovrà essergli consegnato entro il 12 ottobre.

Ciascun dirigente dovrà poi stilare un elenco di maggiori entrate e minori spese prevedendo incassi e uscite fino alla fine dell’anno.

Il dirigente del settore legale Sergio Roggero dovrà presentare una relazione a proposito dei contenziosi del Comune con una sua previsione sull’esito giudiziale.

In ultimo il dirigente delle Finanze, il ragioniere capo Sandro Natta, dovrà adottare nei pagamenti la cosiddetta “compensazione”.