Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, con l’Allerta meteo struttura chiusa

Si parla tanto di Ospedale unico, ma in caso di maltempo capoluogo senza Punto di primo soccorso

Imperia. Il nuovo Palasalute di via Acquarone  costruito sulla tombinatura del rio Artallo in zona (rossa) esondabile, nonostante i lavori eseguiti lo scorso anno, rimane un problema in caso di maltempo. Gli interventi per 400 mila euro finanziati da Regione e Comune, infatti, sono serviti solo a “mitigare” e non scongiurare il rischio idraulico.

Risultato medici, infermieri, impiegati e pazienti  non possono entrae a seguito dell’Allerta  con grandi disagi e spostamento di appuntamenti per visite e accertamenti: un centinaio di addetti sarà “dirottato” nella sede dell’Ospedale di Imperia,  prevista anche la possibilità per i dipendenti di utilizzare ferie, permessi e recupero ore.

La direzione dell’Asl comunica, infatti, che ” Tutti coloro che avevano in programma per domani (giovedì 11 ottobre) visite o esami specialistici verranno tempestivamente contattati dal personale sanitario per riprogrammare a breve tempo il nuovo appuntamento“.

Ma cosa accadrebbe nel caso in cui una volta costruito l’Ospedale unico di Taggia a Imperia resterebbe solo il Palasalute come Punto di primo soccorso in caso di allarme meteo?

Già da tempo scorso i sindacati hanno espresso perplessità: “Il nuovo Piano sanitario provinciale prevede l’Ospedale unico a Taggia e, quindi, un importante punto di primo soccorso presso il Palasalute, ma si devono tenere in conto le problematiche di una struttura che sarà di per sé sicura ma che è collocata in un’ area ad alto tasso di pericolosità”.

L’opera era stata commissionata, infatti, dall’Asl 1 Imperiese per un totale di 14 milioni e centomila euro, derivanti da fondi statali (sei milioni e 370 mila euro) e aziendali (sette milioni e 730 mila euro).

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.