Quantcast

Imperia, attentato all’Eurobet: processo rinviato al luglio 2019 foto

Calendarizzate le udienze per il processo a carico di Alessio Alberigo che ha scelto il rito ordinario

Imperia. E’ stata rinviata al 2 luglio 2019 l’udienza filtro per il processo a carico di Alessio Alberigo: socio della sala scommesse Eurobet di via Collegio, dove, il 2 novembre 2015, avvenne un’esplosione che costò la vita a due cugini albanesi: Albert Jakupaj, di 19 anni e Aranit Isamajlukaj, 29 anni, morto alcuni giorni dopo al Centro Grandi Ustionati di Genova.
Alberigo è accusato, in concorso, di incendio doloso aggravato e morte in conseguenza di un altro reato.

Nell’ambito dello stesso processo sono già state formulate tre condanne per gli imputati che hanno scelto riti alternativi: nelle forme del rito abbreviato, lo scorso 6 aprile, il gup Paolo Luppi ha condannato a 4 anni e 8 mesi di reclusione Michele Mucciolo (socio della Eurobet insieme ad Alberigo, difeso dall’avvocato Alessandro Mager) e a 4 anni Ippolito Trifilio (cliente abituale, difeso dall’avvocato Loredana Modaffari). Ha invece patteggiato una pena a 1 anno e 6 mesi Mretjev Ismajlukaj, albanese, cugino delle due vittime (considerato il “palo” e sopravvissuto all’attentato).

Alessio Alberigo, difeso dall’avvocato Erminio Annoni, ha invece scelto il rito ordinario e sarà quindi giudicato dal collegio del tribunale di Imperia presieduto dal giudice Donatella Aschero con a latere, Massimiliano Botti e Silvia Trevia. Il pm è Grazia Pradella.

Dopo l’udienza del 2 luglio, il processo proseguirà nelle seguenti date: 17 settembre, 1 ottobre, 15 ottobre e 29 ottobre, quando verrà decisa la data della discussione, che dovrebbe avvenire nel mese di novembre.