Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I campioni dell’Handbike fanno tappa a Sanremo per la finale dell’Europeo foto

Domenica 7 ottobre la città sarà teatro del grande evento dello sport paralimpici. Attese la campionessa Francesca Porcellato

Sanremo. E’ stata presentata questa mattina a Palazzo Bellevue la grande manifestazione attesa per questa domenica e che vedrà la Città dei fiori trasformarsi in un circuito per Handbike.

Oltre 70 atleti da tutta Europa si sfideranno per la finale del campionato europeo. L’organizzazione e la regia dell’evento sportivo è della Polisportiva IntegrAbili, un’associazione attiva sul territorio dal 2009, con la finalità di promuovere lo sport nel mondo della disabilità, che organizza numerose altre attività ludico/sportive rivolte a persone con bisogni speciali e non solo, per tutte le fasce di età e conta più di 500 soci e circa 200 atleti disabili.

Le discipline fino ad oggi realizzate dall’Associazione sono state: ciclismo su handbike (disciplina salita alla ribalta internazionale per la partecipazione di Alex Zanardi), nuoto, Terapia Multisistemica in Acqua, attività psicomotoria, sci (in condivisione con la Sportabili Onlus di Alba), atletica, vela, canoa ed immersioni subacquee. Inoltre il programma annuale è ricco di eventi promozionali di varia natura.

Per il sesto anno consecutivo la Polisportiva IntegrAbili, grazie alla partnership del Casinò ed il supporto dell’Amministrazione Comunale – presenti in conferenza stampa il sindaco Biancheri e gli assessori Nocita e Sarlo – organizza la Gara Paraciclistica (Settore Handbike), quest’anno valida quale Finale dell’European Handbike Circuit (EHC-EHF), denominata: “4° Gran Premio Casinò di Sanremo – 6° Trofeo Città di Sanremo”.

La manifestazione, proposta per la prima volta nel 2013 quale gara a livello regionale, è cresciuta in maniera esponenziale negli anni, nel 2017 è stata la finale del Campionato Italiano di Società, con 70 atleti in gara e quest’anno, vista la nomina per Sanremo a “Città Europea dello Sport 2018”, è l’ideale per portare sulle strade liguri i migliori handbikers d’Europa a competere per conquistare l’ambito European Handbike Circuit.

Fra gli iscritti figurano handbikers di fama mondiale che gareggeranno sfoggiando maglie iridate e medaglie olimpiche.

Il programma della domenica prevede il ritrovo per atleti, addetti ai lavori e spettatori che vogliono vedere da vicino questi campioni, alle ore 11.00, in via Rava nell’area della vecchia Stazione, dove sono previste le verifiche, registrazioni licenze e dove si svolgerà il pranzo pre-gara, offerto agli atleti dal Comitato Organizzatore.

Adlle ore 13.30 la riunione tecnica presso la zona di partenza e alle ore 14.00 l’apertura del circuito per il riscaldamento e giro di ricognizione. Alla 14.30 verrà dato il via alla kermesse che si svolgerà nella classica formula di “1 ora + 1 giro”. Le premiazioni sono previste per le ore 17.00.

Il percorso di gara si snoda su un circuito cittadino di 3 Km da ripetersi più volte nella classico format di “1 ora + 1 giro” tecnico e molto amato da chi ha partecipato alle gare negli anni precedenti. Percorso affascinante che si snoda tra il lungomare, il Porto Vecchio e il tratto di pista ciclabile che attraversa il centro di Sanremo. Per caratteristiche tecniche e attinenze, da molti è stato già definito il “GP di Monaco” dell’Handbike!

La novità di quest’anno è l’aggiunta dell’anello di Corso Mombello che verrà percorsa in salita fino all’altezza di Via Roma per poi ridiscendere sulla ciclabile.

Si raccomanda la cittadinanza di porre attenzione ai cambiamenti di circolazione stradale e dei divieti di sosta nel pomeriggio di domenica 7 ottobre per permettere lo svolgimento della gara.

L’evento come ogni anno vuole essere anche un’occasione di incontro ed integrazione sul territorio attraverso lo sport. Un modo di portare l’attenzione della collettività verso le potenzialità e le capacità degli atleti disabili e soprattutto verso il ciclismo su handbike.

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito.ehf-ehc.eu

Locandina GPHandbike 18

Ordinanza viabilità evento (clicca qui)

INFO ATLETI

Francesca Porcellato (Castelfranco Veneto5 settembre 1970) è un’atleta paralimpicafondista e paraciclista italiana. Vanta dieci partecipazioni ai Giochi paralimpici (sette ai Giochi estivi e tre a quelli invernali) e quattordici medaglie conquistate.

Dopo le esperienze in atletica e sci di fondo, si è concentrata sulla carriera paraciclistica, gareggiando su handbike nella categoria H3. Nel 2015 ai campionati del mondo su strada di Nottwil (prima partecipazione iridata) si è aggiudicata due medaglie d’oro, nella cronometro e nella gara in linea H3; nella stessa stagione ha vinto un oro e due argenti in eventi di coppa del mondo.

Ai Giochi paralimpici di Rio 2016 ha conquistato 2 medaglie di bronzo.

Alla campionati mondiali 2018 di paraciclismo, svoltasi a Maniago in Friuli ad agosto, ha conquistato la maglia iridata.

Rafal Wilk, atleta polacco del 1974, corre nella categoria maschile H4. In carriera vanta numerose vittorie, tra cui la medaglia d’oro alle Paraolimpiadi di Londra 2012. Ha vinto per diversi anni il campionato europeo. Ai recenti campionati mondiali 2018 di specialità ha conquistato 2 secondi posti, sia a cronometro sia in linea.

Paolo Cecchetto (Legnano19 luglio 1967) è un paraciclista italiano medaglia d’oro ai Giochi paralimpici di Rio 2016. All’età di 22 anni, in seguito a un incidente motociclistico, perse l’uso delle gambe diventando paraplegico. Dopo l’incidente iniziò a praticare diversi sport in carrozzina, appassionandosi particolarmente all’atletica leggera paralimpica, che pratica per circa dodici anni.

Si avvicinò al paraciclismo alla fine degli anni 1990 partecipando a gare nazionali e internazionali nella categoria H3 (paraplegici o amputati in entrambe le gambe con una totale stabilità del tronco). Vinse il suo primo titolo italiano nel 2000; nel 2007 venne convocato in nazionale andando a vincere la sua prima medaglia nella gara a cronometro a squadre ai campionati del mondo di paraciclismo di Bordeaux, in Francia, insieme a Roland RueppRoberto Brigo e Vittorio Podestà.

Nel 2010 fu medaglia d’oro nella tappa di Alba del Giro d’Italia Handbike, classificandosi primo anche nella classifica generale. Nel 2011 partecipò ai mondiali di Roskilde, in Danimarca, aggiudicandosi la medaglia d’argento su strada.

Il 2012 è l’anno della sua prima paralimpiade, concludendo in settima posizione la corsa su strada maschile e al dodicesimo posto la gara a cronometro. Fu poi nuovamente vincitore del Giro d’Italia Handbike, conquistando il primo posto nelle tappe di Somma Lombardo e Verona.

Nel 2014 veste nuovamente la maglia rosa dopo aver vinto le tappe di San Marino e Somma Lombardo del Giro d’Italia Handbike, riptendo i risultato nel 2015. Lo stesso anno fu campione italiano assoluto di paraciclismo e vincitore della gara di Sanremo.

Nel 2016 partecipò ai Giochi paralimpici di Rio de Janeiro, portando a casa la medaglia d’oro nella corsa in linea e classificandosi tredicesimo nella cronometro.

Nel 2018 ha conquistato il secondo posto nella categoria H3 ai recenti campionati del mondo di specialità corsi a Maniago in Friuli.

Jonas Van de Steene (15 februari 1987) è un atleta del Belgio in categoria H4. Vanta numerosi piazzamenti in gare mondiali, tra cui un quinto posto alla recenti olimpiadi di Rio de Janeiro.

Federico Mestroni, 37 anni, viene da Rive d’Arcano in provincia di Udine. Un incidente con la moto da cross l’ha costretto su una sedia a rotelle nel 2003, ma non gli ha impedito di continuare a fare sport, alternando varie discipline. Ha cominciato con il basket prima di un lungo innamoramento con la carrozzina olimpica, dismessa soltanto nel 2015 per l’handbike. Entrato nel giro della nazionale, nel 2017 è stato convocato e ha partecipato al campionato mondiale in Sudafrica. Il sogno si è avverato però ai recenti mondiali corsi nel “suo” Friuli: ha vinto infatti la prova a cronometro nella combattuta categoria H3 conquistando la maglia iridata di specialità. Corre per la Trirace Handcycling Team, la stessa squadra dell’atleta ventimigliese Saverio di Bari, veterano dell’handbike, vincitore di molte tappe del Giro d’Italia di Hanbike nonché terzo alla maratona di New York del 2014 e vincitore della prima edizione della gara di Sanremo.

Claudio Conforti, vincitore della gara di Sanremo dell’anno scorso, maglia rosa al Giro d’Italia di Handbike del 2016 categoria H3, atleta lombardo di grande esperienza, grande protagonista del campionato europeo.

Ludovic Narce, atleta della nazionale francese categoria H3, recente vincitore della Maratona di New York 2017, da anni nel circuito europeo di handbike.

Diego Colombari, atleta cuneese della Società Passo, vincitore della maglia rosa categoria H5 in diversi Giri d’Italia, compagno di nazionale di Alex Zanardi.

Paolo Francione, atleta di casa, 25 anni, categoria H3, vincitore del trofeo U23 nel campionato europeo 2014, vincitore della maglia bianca al Giro d’Italia 2015 e vincitore di una tappa del Giro d’Italia.

Joseph Frisch, atleta francese giovanissimo, di appena 20 anni, in lotta per il titolo di campione europeo 2018 categoria H4.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.