Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, il Piatti Tennis Center set per le riprese dello spot di una nota casa di moda italiana foto

Invece di racchette e palline, per qualche ora a farla da padrone sui campi c’erano una quarantina di operatori armati di telecamere, luci, microfoni e attrezzature

Bordighera. Un’accademia che per un giorno sostituisce i giovani talenti del tennis con una troupe composta da cineoperatori, registi, fonici e scenografi, e si trasforma in un set degno di una piccola Hollywood. È quanto successo martedì al Piatti Tennis Center: invece di racchette e palline, per qualche ora a farla da padrone sui campi c’erano una quarantina di operatori armati di telecamere, luci, microfoni e tutte le attrezzature necessarie per girare l’ultimo spot di una nota casa di moda italiana, compreso un irrigatore per generare della pioggia artificiale.

Il protagonista? È top secret, segreto protetto da un accordo di non divulgazione. Naturalmente si tratta di uno dei giocatori più forti al mondo, che di solito sul campo ci va per allenarsi e per vincere, mentre per un giorno ci è entrato in un ruolo decisamente diverso. Testimonial e brand devono restare celati, almeno fino alla data di uscita della nuova campagna, ma quel che è certo è che per la realizzazione del prodotto gli scenografi hanno deciso di puntare sul Piatti Tennis Center, ritenuto la location perfetta per ospitare un progetto simile.

Una piacevole novità per l’impianto di Bordighera, nato come centro di allenamento che ha già accolto almeno una volta quasi tutti i tennisti più forti del circuito mondiale, ma anche studiato come possibile polo di riferimento per tutto ciò che ruota attorno allo sport di alto livello. Come può essere uno spot pubblicitario che coinvolge uno dei
big del circuito mondiale, o anche delle conferenze legate al mondo del tennis (e non solo), pronte a entrare presto nel calendario degli eventi della struttura.

A inaugurare le conferenze ci sarà il seminario di sabato 17 e domenica 18 novembre, dal titolo “Il tennis e le patologie della spalla: i motivi e come risolverle”. Si tratta di un evento mai organizzato in Italia, anche perché verte esclusivamente su una parte del corpo, fondamentale per chiunque impugni una racchetta. Nell’arco delle due giornate si alterneranno al microfono tredici relatori, fra i quali medici specialisti della spalla, fisioterapisti, osteopati, ricercatori.

Fra loro anche Dalibor Sirola, il preparatore atletico del Piatti Tennis Center, che negli ultimi anni ha lavorato a tempo pieno con professionisti del calibro di Borna Coric (attuale), Milos Raonic e Andreas Seppi, arricchendo il suo già ampio bagaglio d’esperienza, messo ogni giorno a disposizione dei giovani che scelgono di allenarsi a Bordighera. Un pool di esperti che, anche grazie a dimostrazioni pratiche, promette di offrire ai presenti un quadro a 360 gradi, più approfondito che mai. L’intero programma del seminario, con l’elenco di tutti i relatori, è già disponibile su www.piattitenniscenter.it. Insomma, il Piatti Tennis Center può essere un set da Hollywood o un’aula “universitaria”. Ma sempre di altissimo livello.

PIATTI TENNIS CENTER, LA CASA DEL COACH ITALIANO PIÙ VINCENTE DI SEMPRE

Nato a Como nel 1958, Riccardo Piatti è diventato Maestro nel 1982, dopo aver frequentato la Scuola Nazionale Maestri. Tra il 1984 e il 1988 è stato responsabile e capitano della squadra Under 16 della Fit. Nel 1988 decide di intraprendere la libera professione e di seguire alcuni dei più promettenti giovani tennisti italiani, come Furlan (best ranking n.19 Atp), Caratti (n. 26), Camporese (n.18) e Brandi (n.50 in doppio). Ha allenato tra gli altri Ivan Ljubicic, che sotto la sua guida ha raggiunto il best ranking di n.3 e vinto 10 tornei Atp, e ancora Gasquet, Raonic e ora Borna Coric. Dal 2008, coach Piatti ha deciso di mettere la sua grande esperienza anche al servizio dei giovani talenti del tennis e dei loro allenatori, organizzando workshop in Italia ed Europa e collaborando come consulente per numerosi Tennis Club. Adesso l’avventura continua sui campi di Viale Canariensis 7, a Bordighera. Quattro campi presenti, altri due in progetto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.