Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Volley Team Arma Taggia, Biagio Di Mieri è il nuovo allenatore dell’Under 18 e della Prima Divisione

Un progetto ambizioso e che dovrà essere competitivo per cercare di tornare una realtà nel contesto pallavolistico regionale

Taggia. Un nome una garanzia, è il caso di Biagio Di Mieri stimato allenatore di pallavolo che ha deciso di mettersi alla guida dei gruppi femminili del Volley Team Arma Taggia Under 18 e delle atlete che disputeranno la Prima Divisione. Un progetto ambizioso e che dovrà essere competitivo per cercare di tornare una realtà nel contesto pallavolistico regionale.

Non basterebbe un libro per descrivere le sue esperienze passate, riassumendo, possiamo dire per chi non lo conoscesse, che si è reso protagonista di autentiche imprese, come quando riuscì, nella stagione 2010-11, insieme alle sue atlete, a portare la Maurina Volley in serie B2, totalizzando la bellezza di 74 punti su 78 disponibili nel campionato serie C regionale femminile. Precedentemente riuscì in un’altra promozione in serie B con la Riviera Volley Sanremo mentre a Imperia conquistò la bellezza di cinque promozioni consecutive partendo dalla C2 ad arrivare sino alla A2.

L’ufficialità di Biagio Di Mieri non è l’unica novità della società di Arma di Taggia infatti, il presidente, Vincenzo Brunacci, insieme a tutta la società da quest’anno saranno in stretta collaborazione con la “Scuola Pallavolo Mazzuchelli Sanremo” rappresentata dalla presidente, Maria Rita Galliano. Grandi novità per il futuro del Volley Team Arma Taggia in ottica futura ma anche volgendo lo sguardo al presente considerando lo spessore dei vari allenatori come la figura storica all’interno del settore giovanile di Fabrizia Fontanesi altra coach di grande spessore, bravura e professionalità.

“Sono contento di questa scelta – commenta Di Mieri - c’è un bel gruppo ma dovremo anche lavorare con lo spirito giusto per cercare di tornare ad essere competitivi. Tutto il contesto lavorativo deve sempre essere svolto con serenità nell’ottica del divertimento e di creare un bel gruppo coeso, poi i risultati saranno una “conseguenza” dell’armonia instauratasi. Gli obiettivi sono crescere e lavorare nel modo giusto senza porci limiti, poi vedremo durante il campionato a che punto saremo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.