Quantcast
Con le mani nel sacco

Ventimiglia, beccata nella casa che stava svaligiando: ladra denunciata dai carabinieri

La donna, originaria di Dolceacqua, è note alle forze dell'ordine

dispositivi di sicurezza dei carabinieri Ventimiglia e Bordighera

Ventimiglia. I carabinieri della Città di confine hanno proceduto ieri mattina alla denuncia a piede libero di una 42enne originaria di Dolceacqua, sorpresa abusivamente all’interno di un appartamento popolare a Roverino.

I militari sono intervenuti su richiesta di alcuni abitanti del posto che avevano visto la donna aggirarsi con fare sospetto tra le abitazioni. Al loro tempestivo arrivo, gli uomini dell’Arma hanno trovato la porta d’ingresso dell’appartamento palesemente forzata, e la donna all’interno dell’abitazione, completamente vuota, che non ha potuto far altro che ammettere le proprie responsabilità.

L’interessata, ben nota alle forze dell’ordine per i numerosi precedenti a suo carico, è stata deferita in stato di libertà con l’accusa di invasione di edifici; nel corso dell’intervento sono stati altresì rinvenuti, e sottoposti a sequestro, un cacciavite, due paia di pinze, una tenaglia e uno scalpello, utilizzati per forzare la porta d’ingresso dell’appartamento.

Il tempestivo intervento posto in essere dai Carabinieri, che ha consentito l’identificazione della responsabile, conferma la capillare azione di prevenzione e repressione dei reati sviluppata sul territorio della Città di Ventimiglia finalizzata al decisivo contrasto dei reati in particolare contro il patrimonio.

commenta