Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spacciavano cocaina a Sanremo: due italiani arrestati dalla Polizia di Stato foto

Droga nascosta nel riso per proteggerla dall'umidità

Sanremo. Nascondeva la cocaina nelle parti intime, avvolta nel riso per essere protetta dall’umidità in modo che potesse restare nascosta all’aperto prima di essere consegnata: R.M., 44 anni, è stato arrestato ieri dalla Polizia di Stato insieme al suo complice, T.L., 54 anni. I due sono stati trovati in possesso di oltre 30 grammi di cocaina suddivisa in dosi, materiale per il confezionamento dello stupefacente, bilancino di precisione e altre dosi di marijuana e hashish.

Il più giovane dei due non è nuovo alle forse dell’ordine, essendo sottoposto ad una misura di prevenzione personale oltre che alla messa in prova per aver commesso i reati di oltraggio e resistenza pubblico ufficiale. Per sfuggire ai controlli, il 44enne nascondeva la droga nelle mutande.

Le dosi di cocaina erano poi “immerse” nel riso, per proteggerle dall’umidità, segno che sarebbero state occultate all’aperto prima della consegna; è noto ormai che gli spacciatori, per sfuggire all’arresto, occultano le dosi già preparate, che vengono poi consegnate singolarmente, in modo tale che l’eventuale rinvenimento di una dose, indosso al pusher possa essere giustificata come detenzione per uso personale.

Al personale della squadra mobile, tuttavia, non sono sfuggite le continue visite di R.M. in un appartamento in via Duca degli Abruzzi nella disponibilità di T.L., bloccando i due mentre ne uscivano con le sostanze stupefacenti.
L’efficace risultato ottenuto dalla Polizia di Stato si inserisce nel piano di contrasto al crimine diffuso ed allo spaccio delle sostanze stupefacenti voluto dal Questore di Imperia, Cesare Capocasa, che consente non solo di attuare un’efficace prevenzione a tutela della sicurezza pubblica, ma di fornire adeguati ed immediati riscontri anche di natura repressiva alla commissione di reati.

I due italiani sono stati portati in carcere a Sanremo in attesa della convalida dell’arresto.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.