Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, omicidio Palumbo: il presunto killer “non ricorda”. Eseguita l’autopsia sulla vittima

Proseguono le indagini

Sanremo. Ha detto di non ricordare nulla, Vincenzo Mercurio, 54 anni, l’ex commerciante ambulante di Ventimiglia che giovedì è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di aver ucciso, con diciassette coltellate, Giovanni Palumbo, medico legale 61enne, mentre si trovava nel suo studio di via Antonio Fratti.  L’uomo, che deve rispondere di omicidio volontario premeditato, si trova ora in carcere a Imperia.  Ieri, durante l’interrogatorio di convalida, Mercurio si è di nuovo avvalso della facoltà di non rispondere, come già aveva fatto la sera dell’arresto, davanti al pm Luca Scorza Azzarà. Ad assistere il presunto killer, trovato dai carabinieri con ancora in mano l’arma del delitto, è assistito dall’avvocato Marco Noto.

Stamani, il medico legale Francesco Ventura, su disposizione del gip del tribunale di Imperia, Massimiliano Rainieri, ha eseguito l’autopsia sulla salma del collega.

Proseguono intanto le indagini per ricostruire la vicenda, anche se sembra ormai chiaro che il movente dell’efferato omicidio sia riconducibile ad una vendetta di Vincenzo Mercurio contro il medico, reo, nella mente dell’arrestato, di non aver realizzato, o di averla realizzata “contro”, una perizia che lo stesso Mercurio, ipovedente, aveva richiesto al professionista per ottenere la pensione di invalidità. Mercurio è sempre stato convinto di aver perso la vista, nel 2012, a causa di un errore medico. Per i medici che lo avevano visitato, invece, si sarebbe trattato di una trombosi: un evento naturale, che escluderebbe responsabilità di terzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.