Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, l’autore Marino Magliani presenta il libro “Prima che te lo dicano gli altri”

Appuntamento il 7 settembre alle 18, il tema della conversazione è un romanzo tra la Liguria delle radici e l'Argentina del sogno perduto

Sanremo. Nuovo appuntamento con Venticinque note: happening culturali organizzati dal Club Tenco durante tutto l’anno nella città di Sanremo.

E’ in programma, per venerdì 7 settembre alle 18 l’incontro con l’autore Marino Magliani, che presenterà il suo libro “Prima che te lo dicano altri” (Chiarelettere editore), e lo scrittore e poeta Giuseppe Conte, di cui è appena uscito il romanzo “Sesso e apocalisse a Istanbul” per Giunti 2018. Il tema della conversazione è un romanzo tra la Liguria delle radici e l’Argentina del sogno perduto. Ci saranno degli intermezzi musicali di Freddy Colt.

Prima che te lo dicano gli altri – Prima di essere un cacciatore e bracconiere, e agricoltore solitario con la passione dell’innesto, Leo Vialetti è stato un bambino della Val Prino nell’Italia del boom che qui non è mai arrivato, una Liguria di frontiera che vede il mare per sbaglio e in cui crescere senza padre significa diventare grandi troppo presto.

In un’estate decisiva come tutte quelle che fanno da preludio all’adolescenza, l’unico adulto che sembra volersi prendere cura di lui è uno straniero, un argentino, Raul Porti, che gli dà ripetizioni scolastiche e gli insegna ad amare e rendere fertile la terra, prima di sparire improvvisamente.

Quando Leo deciderà di comprare all’asta la vecchia villa di Raul Porti, ciò che scoprirà lo costringerà a perdere un mezzo amore appena sbocciato e partire alla cieca per l’Argentina, per capire dove e come sia finito l’uomo più importante della sua vita, proprio nei giorni più terribili del Novecento sudamericano, quelli dei desaparecidos.

Grazie a una lingua lirica, affilata e precisa, Magliani costruisce una storia durissima di formazione, che non fa sconti alla nostra storia recente e che ci racconta di un affetto che travalica sentenze e confini spaziotemporali per restituirci l’avventura epica per eccellenza, la ricerca delle proprie radici.

Marino Magliani (Dolcedo, Imperia 1960) vive sulla costa olandese. Tra le sue prime opere, il romanzo storico “L’estate dopo Marengo” (Philobiblon 2003), “Quattro giorni per non morire” (Sironi 2006), “Il collezionista di tempo” (Sironi 2007). Per l’editore Longanesi ha pubblicato “Quella notte a Dolcedo” (2008) e “La tana degli alberibelli” (2009, premio Frontiere-Biamonti, Pagine sulla Liguria); in seguito, “Soggiorno a Zeewijk” (Amos editore 2014) e “L’esilio dei moscerini danzanti giapponesi” (Exorma 2017). Alcune sue opere sono state tradotte in altre lingue.

L’evento, organizzato dal Club Tenco in collaborazione con l’associazione Pigna Mon Amour e la Piccola Biblioteca della Pigna, si svolgerà nella Chiesa di Santa Brigida nel cuore della Pigna, ora centro culturale. Dalle 18. L’ingresso è libero.

Il prossimo appuntamento con Venticinque Note è in cartellone per domenica 9 settembre con Ritmo parole e musica raccontano di noi con Marco Fedrigolli, Luca Ocelli e Lubov Dimitrova presso la sede del Club Tenco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.