Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, conclusa l’8° edizione della Summer school of floriculture

Grazie al contributo di oltre una ventina di studiosi e professionisti è stato possibile mettere a fuoco le grandissime opportunità che si stanno delineando grazie al progresso tecnologico

Sanremo. Con grande soddisfazione dei partecipanti e degli organizzatori si è tenuta anche quest’anno a Sanremo presso la sede del Floriseum l’VIII Edizione della Summer School of Floriculture sull’importante ed attualissimo tema della “Floricoltura 4.0″ con il prosieguo delle attività didattiche nell’ultimo giorno presso la sede del CERSAA di Albenga.

Grazie al contributo di oltre una ventina di studiosi e professionisti di chiara fama è stato possibile mettere a fuoco le grandissime opportunità che si stanno delineando, anche nel settore della Floricoltura, grazie al progresso tecnologico ed in particolare alla digitalizzazione. La “Floricoltura 4.0” rappresenta effettivamente – come negli altri campi delle attività economiche – un cambiamento epocale di prospettive che dovrà necessariamente essere preso in considerazione da tutti gli operatori del settore per poter competere a livello internazionale.

Una particolare attenzione è stata riservata agli aspetti più innovativi delle tecniche di coltivazione e lavorazione, del branding e del marketing, anche grazie alla elaborazione con tutti i partecipanti del corso nella giornata conclusiva di strategie operative calate nella specifica realtà del Ponente ligure.
La necessità di proseguire nella proficua esperienza delle Summer school sulla Floricoltura – sin qui realizzate – è stata espressa dall’assessore Barbara Biale del comune di Sanremo con l’auspicio che possano essere realizzati progetti formativi continuativi nel corso dell’anno e sempre più di respiro internazionale, come master e/o corsi di perfezionamento di alto profilo a Sanremo.

Il Comitato scientifico della Summer school, composto dal Prof. Marco Devecchi e Prof.ssa Valentina Scariot del dipartimento di scienze agrarie, forestali e alimentari (DISAFA) dell‘Università degli Studi di Torino, dalla Dott.ssa Margherita Beruto dell’istituto regionale per la floricoltura di Sanremo (IRF), dalla Dott.ssa Barbara Ruffoni del centro di ricerca orticoltura e florovivaismo di Sanremo (CREA-OF), dal Dott. Giovanni Minuto del centro di sperimentazione e assistenza agricola di Albenga (CeRSAA) e dal Dott. Fiorenzo Gimelli del centro servizi per la floricoltura (CSF) della Regione Liguria ha espresso il massimo interesse a collaborare in questa direzione.

In questa prospettiva la realtà di Sanremo e più in generale il Ponente ligure può divenire sempre più il riferimento per progetti formativi sulla Floricoltura di interesse internazionale, in ragione della storia e tradizione su queste tematiche e delle realtà aziendali ed Istituti di ricerca di eccellenza presenti sul territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.