Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo Attiva esprime la propria vicinanza ai lavoratori di New Generation

"La decisione di attuare uno sciopero non è mai presa a cuor leggero dalle lavoratrici e dai lavoratori, è l’extrema ratio per tentare di lottare contro le proprie condizioni lavorative e per ottenere il giusto e sacrosanto salario"

Più informazioni su

Sanremo. Sanremo Attiva esprime la propria solidarietà ai lavoratori di New Generation:

Desideriamo esprimere la nostra convinta solidarietà a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori che operano nei bar e nel ristorante del Casino di Sanremo.

La decisione di attuare uno sciopero non è mai presa a cuor leggero dalle lavoratrici e dai lavoratori, è l’extrema ratio per tentare di lottare contro le proprie condizioni lavorative e per ottenere il giusto e sacrosanto salario, è il segnale inequivocabile che non vengono rispettati i diritti primari di chi lavora.

Adempiere alle proprie mansioni lavorative per il tempo concordato con il datore di lavoro e non ricevere nei termini previsti il proprio salario è una violazione gravissima del contratto di lavoro, se a questo si aggiungono anche mancati adempimenti come il versamento della quota di TFR ed il conguaglio Irpef diventa inevitabile procedere ad un’azione come lo sciopero ad oltranza.

E’ sicuramente positivo che i vertici della Casinò S.p.A. abbiano immediatamente programmato un incontro urgente con la dirigenza della New Generation per tentare di risolvere la situazione, ma questo non deve distogliere l’attenzione dal fatto che tali situazioni di estremo disagio per le lavoratrici ed i lavoratori vanno affrontate prima!

Ci aspettiamo che la Casino S.p.A. affronti seriamente il problema attuando tutte le azioni possibili per far ottenere ai dipendenti dell’azienda esterna quanto loro dovuto ed ugualmente ci aspettiamo che il Comune di Sanremo in quanto ente pubblico proprietario del Casino sia parte attiva come garante dei diritti dei lavoratori.

Siamo convinti, infatti, che l’ente pubblico non possa assolutamente disinteressarsi delle condizioni lavorative e salariali delle persone che lavorano per proprie aziende partecipate, anche e soprattuto quando entrano in causa appalti a ditte esterne.

Consapevoli che le nostre parole non potranno materialmente aiutare a risolvere lo stato delle cose, vogliamo comunque manifestare a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori in sciopero la nostra vicinanza, la nostra solidarietà ed il nostro augurio di poter ottenere al più presto quanto loro dovuto“.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.