Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riaprire il tribunale a Sanremo, il Comune si schiera con il comitato “per la difesa della giustizia di prossimità”

L'annuncio del consigliere e avvocato Alessandro Sindoni: "A breve aderiremo"

Sanremo. Si è costituito nel mese di luglio a Roma, nella sede del Consiglio Nazionale Forense, il “Comitato di Coordinamento permanente per la difesa della Giustizia di prossimità” formato dai sindaci che si sono visti sopprimere il proprio Foro e che stanno promuovendo un documento da presentare al ministro Bonafede.

Tra i trenta tribunali cancellati dalla riforma della geografia giudiziaria del 2012, c’è anche quello di Sanremo, per la cui difesa si erano schierati i tanti professionisti matuziani, oggi costretti alla trasferta pressoché quotidiana nel capoluogo di provincia.

Ad entrare nelle fila dei sostenitori di questa iniziativa ci sarà anche la Città dei fiori. Lo conferma il consigliere comunale ed avvocato sanremese Alessandro Sindoni, il quale ha così commentato la nascita del coordinamento nazionale sui social e a Riviera24.it: “A breve aderiremo anche come Sanremo perché dobbiamo cercare di riportare il tribunale nella nostra città per tutte le motivazioni che conosciamo”.

E che essenzialmente si fondano sull’importanza di avere un presidio di legalità laddove insiste anche il carcere di Valle Armea.

Qualora il governo dovesse accogliere le istanze presentate dai sindaci, a Sanremo rimarrebbe il problema di ricollocare gli uffici dell’ex palazzo di giustizia, venduto in extremis per salvare il Comune dalla scure del patto di stabilità e che presto dovrebbe divenire una residenza per anziani.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.