Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Querelle Tommasini – Sindoni: la posizione di Forza Italia Sanremo

Il punto di vista del segretario cittadino Emanuele Del Compare

Sanremo. “Intervengo brevemente in merito alla querelle Tommasini – Sindoni”.

Ha parlare è il segretario cittadino di Forza Italia Emanuele Del Compare.

“Premesso che gli attacchi personali non dovrebbero far parte della corretta dialettica politica, personalmente ritengo lungimirante la visione del candidato Sindaco Sergio Tommasini. In pratica Tommasini ha posto semplicemente l’attenzione su questioni procedurali e di trasparenza atte a scongiurare eventuali azioni legali da parte di soggetti esclusi che potrebbero bloccare il prosieguo delle opere stesse.

Se è vero che nella scelta dei vari strumenti che l’amministrazione effettua circa le modalità più idonee al perseguimento dell’interesse pubblico, e che queste ultime possono basarsi su valutazioni discrezionali, è altrettanto vero che tali scelte non dovrebbero prescindere sull’impatto che potrebbero avere sulle amministrazioni future. In pratica, per le scelte che si fanno oggi si rischia di lasciare le spese in capo ad altri domani, come nel caso della scelta del leasing in costruendo.

Anche sulla questione del restyling del porto appare condivisibile la linea prudente di Sergio Tommasini quando sottolinea che di fronte ad opere strategiche, l’Amministrazione avrebbe potuto predisporre uno studio di fattibilità, avvalendosi di risorse interne, dettando gli indirizzi politico amministrativi dell’opera per poi successivamente avviare una gara sulla base di tali indirizzi, assicurando in tal modo la piena rispondenza dei progetti all’interesse pubblico da un lato, e scongiurare, mediante una procedura trasparente, eventuali azioni legali da parte dei concorrenti esclusi dall’altro.

Affidare il restyling di porto vecchio a progetti depositati senza bando di gara o quantomeno senza predisporre un atto amministrativo che ne stabilisca i criteri, i requisiti, la fattibilità, la durata delle operazioni e/o almeno la modalità di presentazione dell’offerta medesima, appare semplicemente come spot pubblicitario in vista delle elezioni prossime amministrative del prossimo anno”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.