Quantcast

Omicidio Palumbo, Mulé (FI): “Dopo l’aggressione subito legge per avere più sicurezza”

"Le leggi sull’inasprimento delle pene per chi aggredisce un operatore sanitario vengano subito calendarizzate dal Parlamento"

Sanremo. Le dichiarazioni di Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, in merito all’omicidio Palumbo.

Il governo intervenga. Matteo Salvini se ne occupi. La morte di Giovanni Palumbo, il medico legale ucciso barbaramente da un paziente ieri a Sanremo, dimostra quanto sia urgente agire sul fronte della sicurezza. Non è tollerabile quanto avvenuto nella città dei fiori contro un professionista e un uomo perbene.

Le leggi sull’inasprimento delle pene per chi aggredisce un operatore sanitario, ve ne sono tra le altre una proposta dalla senatrice Maria Rizzotti di Forza Italia e una del ministro Giulia Grillo, vengano subito calendarizzate dal Parlamento.

Non sarà di certo la panacea di tutti i mali ma, almeno, rappresenta un deterrente contro queste forme estreme di violenza nei confronti di chi tutela la nostra salute”.