Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La sanremese Alessia Verrando al cross country di Triban-Grisignana “Ritorno a casa con qualche punto in più nel ranking” foto

Uno degli ultimi appuntamento agonistici del 2018

Più informazioni su

Sanremo. Quasi un vero ciclocross! Uno degli ultimi appuntamento agonistici del 2018 per la dinamica Alessia Verrando in gara, sabato 1 settembre, in terra istriana, al cross country di Triban- Grisignana.

“Gara improponibile - debutta la biker sanremese- considerato che per tutta la notte di venerdì ha piovuto a dirotto ed anche al primo giro della gara, abbiamo gareggiato sotto un temporale di quelli tosti”.

Ma si deve correre. “Pronti via fino a che si pedalava ero in testa e stavo bene. Poi è iniziato il tratto a piedi e fin li ancora ancora. Come ha smesso di piovere un macello, ma un macello sul serio. Tutta gara a piedi. La bici non andava avanti: nemmendo a pregare Tanto fango. In discesa nemmeno riuscivo a spingerla era bloccata e come minimo il mezzo meccanico pesava quasi 30kg. Un delirio”.

Si prosegue con coraggio e forza di volontà. “Ad un certo punto ero in mezzo al bosco bici bloccata non vedevo più nessuno e mi è venuto panico non sapevo più che cavolo fare , ho pensato che se non arrivava nessuno io rimanevo lì. Alla fine ho chiuso quinta. Non male considerato che porto a casa 20 punti Uci. Però mi sono un po’ amareggiata per il fatto che stavo veramente bene, e non dico con certezza , che ci poteva scappare una vittoria o comunque podio sicuro”.

Una vigilia fra l’altro tribulata. “Già: ritardi, traffico, problemi in dogana per passare in Croazia, sbaglio di appartamento, cena alle 23, Un avventura”.

Alla fine Alessia? “Ho messo da parte il lato negativo della trasferta e mi sono concentrata molto sulla gara grazie anche al sostegno di papà. Considerato che non era una gara di mtb, precisando causa la copiosa pioggia caduta nelle ultime ore, la grande sofferenza che ho patito in corsa – conclude la Verrando - ritorno a casa con il sorriso e con qualche punto in più nel ranking”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.