Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La mediazione civile, una realtà sconosciuta

Se hai un problema giuridico dal 2010 non devi più “fare causa” a qualcuno

Quanti di voi alla domanda: “che cos’è la mediazione civile?” sono in grado di dare una risposta chiara ed esaustiva?

Molti di voi non sanno che quando hanno qualche problema legato alla sfera giuridica, ossia devono “attaccare” legalmente qualcun’altro, dal ben lontano 2010 non devono più “fare causa” a qualcuno, ma possono, anzi devono instaurare una mediazione civile.

Infatti il decreto legislativo 28/2010 del 4 marzo 2010, adeguandosi alle normative europee, ha stabilito che, per determinate materie giuridiche è obbligatorio, prima di adire le vie legali, fare un tentativo di mediazione presso un organismo autorizzato dal Ministero di Giustizia.

L’organismo prescelto, una volta accolta l’istanza di mediazione, nominerà un mediatore, anch’egli accreditato presso il Ministero di Giustizia, che si prenderà carico del procedimento, cercando di far trovare un accordo tra le parti in lite. Durante gli incontri le persone devono partecipare personalmente, accompagnate dai loro legali di fiducia e possono discutere fra di loro, purché in maniera civile, al fine di trovare un’intesa.

La legge prevede che il procedimento abbia una durata massima di tre mesi, durante i quali le persone possono incontrarsi, sempre in presenza del mediatore, tutte le volte che lo reputano necessario. Al termine dei tre mesi, o anche prima, le parti devono concludere il procedimento dichiarando tramite un verbale se l’accordo è stato raggiunto oppure no. In caso di esito positivo l’accordo sottoscritto ha il valore di una sentenza. In caso di mancato accordo potranno accedere alle aule di Giustizia, assistiti sempre dai loro legali, per far valere le proprie ragioni davanti ad un Giudice.

 

Barbara Carrara 

Cni (Conciliazioni nazionali ed internazionali)

www.cniconciliazioni.it

328 719 59 33

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.