Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, riprende l’attività del Caramagna Football Club

Ha siglato un accordo con il dr. Sandro Favero, che preparerà, di concerto con gli allenatori, un programma di attività motoria per i giovani calciatori seguendone durante la stagione i progressi

Imperia. La stagione del Caramagna Football Club, sezione calcio dell’unione sportiva parrocchia Caramagna, riprenderà nei giorni 11, 12 e 13 settembre con i raduni delle varie categorie.

Il 23 settembre si terrà presso il centro Pastorale Marello di via Airenti il classico open day della stagione sportiva, che vedrà anche la partecipazione delle squadre di pallavolo e in quella occasione si svolgeranno le riunioni informative per i genitori. Molte sono le novità in casa rossoblu’: il Caramagna Football Club infatti, pur continuando a basare la propria attività sul volontariato, ha deciso di investire molte risorse nella formazione del proprio staff.

Nel mese di settembre allenatori ed educatori parteciperanno ad un corso, organizzato dalla società, con relatore il dottor Alberto Torre, affermato psicologo e psicoterapeuta. L’obiettivo sarà indagare le problematiche dell’età evolutiva e dell’adolescenza al fine di fornire agli allenatori nuovi strumenti di lavoro per una migliore relazione all’interno del gruppo.

Il Caramagna Football Club ha inoltre siglato un accordo con il dr. Sandro Favero, dottore in scienze motorie e specialista nell’educazione al movimento, che preparerà, di concerto con gli allenatori, un programma di attività motoria per i giovani calciatori seguendone durante la stagione i progressi.

Infine tornando alla parte più prettamente sportiva, in collaborazione con l’Asd Freestyle di Genova e l’amico Paolo Rossi, è stato organizzato un corso che permetterà di integrare la tecnica di base grazie all’attenzione che verrà dedicata all’uso di entrambi i piedi e al miglioramento delle capacità di equilibrio e coordinazione. Non solo: le lezioni permetteranno ai ragazzi di scoprire i trucchi e le acrobazie del freestyle, disciplina in grande crescita fra i giovani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.