Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, chiuso il Raduno del rilancio: arrivederci al 2020 fotogallery

Regate, mondanità e fascino in banchina per il Panerai Challenge

Imperia. Con la lunga linea di fila formata per la parata di questa mattina, la flotta delle 58 barche delle Vele d’Epoca di Imperia ha reso omaggio alla città e dato l’arrivederci alla prossima edizione.

riviera24 - Banda alle Vele d'Epoca di Imperia

Indiscutibile il successo dell’evento, che ha visto il rilancio della città e della manifestazione stessa con una partecipazione corale di tutti: dagli equipaggi, ai cittadini passando per il grande staff mobilitato per l’occasione. Reduci dalla serata impreziosita dai fuochi artificiali, gli equipaggi hanno lasciato le banchine della Calata Anselmi per l’ultimo giorno di regata, per affrontare ancora una volta mare calmo e brezze che, per la giornata di oggi, hanno tardato a entrare costringendo così il Comitato ad accorciare il percorso dell’ultima prova.

Alla fine dei quattro giorni, risultati pressoché confermati in tutte le classi coinvolte che, ricordiamo, sono state 8, così suddivise: Big Boat – Classici 1 e 2 – Epoca Aurici 1 e 2, Spirit of Tradition, Epoca Marconi 1 e 2

Al presidente di Assonautica Imperia, Enrico Meini, il compito poi di prendere per mano regatanti e appassionati accorsi alla premiazione. Meini ha sottolineato lo sforzo organizzativo di Assonautica e la determinazione del Comune di Imperia, con in testa il suo sindaco Claudio Scajola, nel voler fortemente continuare a ospitare nel cuore del ponente ligure un evento ormai punto di riferimento delle vele classiche del Mediterraneo.

Presente sul palco anche Carlo Ceppi, European Sales Manager di Officine Panerai, partner essenziale per la riuscita delle Vele. Doveroso poi un ringraziamento alla Regione Liguria, allo Yacht Club Imperia, in special modo al presidente Marco Savini e al suo staff, che senza alcun intoppo hanno portato a termine con successo un lavoro certosino, assecondati dalla Capitaneria di Porto di Imperia, impeccabile, e dalle altre forze dell’ordine a sostegno. Preziosissimi i ragazzi di GoImperia che hanno gestito con maestria la complicata logistica degli ormeggi. L’appuntamento dunque è per il 2020, anche se allo studio c’è l’opportunità di rendere ‘Le Vele’ un evento a cadenza annuale!

Questi i premiati della edizione numero 20:

Premi speciali Assonautica Imperia

Il Premio Assonautica Imperia è stato assegnato alla imbarcazione Barbara che quest’anno dopo decenni dalla sua ultima navigazione ha ripreso la sua rotta tra le regine del mare

Il Premio Eleganza 2018 assegnato a Moonbeam IV per l’eleganza della barca e dell’equipaggio in armonia con lo spirito e la tradizione dello yachting.

Il Premio Ranzini, assegnato a Eva, l’equipaggio con più donne a bordo. Un riconoscimento speciale ad Atlantic per aver partecipato al raduno e aver regalato un fantastico spettacolo agli amanti delle vele.

Il Premio Frantoio Sant’Agata di Oneglia alla imbarcazione Il Moro di Venezia I che ricorda nel suo nome la città originaria della fondatrice dell’azienda.

Il Trofeo Città di Imperia assegnato a Cambria che dopo diverse edizioni torna alle vele d’epoca di Imperia.

Questi i vincitori di ogni classe dopo 4 giorni di regata:

Premiati i primi tre classificati di ogni Classe

Big Boat: Mariska (1,1,1,1)
Classici 1: Il Moro di Venezia I (1,1,1)
Classici 2: Resolute Salmon (1,1,1)
Epoca Aurici 1: Olympian (1,1,1)
Epoca Aurici 2: Tilli XV (2,1,1)
Epoca Marconi 1: Comet (1,1,3)
Epoca Marconi 2: Cippino II (1,1,1)
Spirit of Tradition: Dulcinea (1,1,1)

Il Premio speciale Panerai, per il Panerai Classic Yachts Challenge è andato ai primi overall dei 4 gruppi: Big Boat, Spirit, Classici ed Epoca.

Overall Yacht Big Boat: Mariska

Overall Yacht Spirit of Tradition: Dulcinea

Overall Yacht Classici: Il Moro di Venezia I

Overall Yacht Epoca: Cippino II

Le classifiche complete sul sito: veledepoca.com

Il successo di questa edizione è confermato dai numeri: 88 giornalisti accreditati, 163.1 mila persone raggiunte dalla pagina Facebook delle Vele d’Epoca e 46.7mila interazioni durante la settimana di regate. Grazie anche a una regia puntuale che ha consentito di utilizzare i canali social come piattaforme live per seguire le regate.

Automotive Partner di questa edizione è stato il gruppo FCA con il suo brand Alfa Romeo. Una flotta di 6 modelli a disposizione di ospiti e regatanti come courtesy car.

Nate nel 1986 da una felice intuizione di Pier Franco Gavagnin, direttore di Portosole Sanremo, le Vele d’Epoca di Imperia sono diventate un appuntamento fondamentale delle regate classiche nel Mediterraneo. Al primo raduno parteciparono all’incirca 30 imbarcazioni, un numero importante che segnò il primo passo per la crescita esponenziale della manifestazione.

Entrate a far parte di diversi Circuiti internazionali durante il corso degli anni, nel 2006 Officine Panerai diventa il Title Sponsor e decide di includere le Vele d’Epoca all’interno del Panerai Classic Yachts Challenge. Per l’edizione 2018, le Vele d’Epoca di Imperia, oltre al Title Sponsor Panerai, possono contare sul supporto di FCA – Alfa Romeo, BBBell, Frantoio Sant’Agata, Pommery e Toio. Per la parte in acqua le regate sono organizzate dallo Yacht Club Imperia mentre la logistica a terra e gli ormeggi, grazie alla collaborazione di GoImperia. Le Vele d’Epoca hanno il prezioso contributo della Camera di Commercio Riviere di Liguria, del Comune e di Regione Liguria con il Patrocinio della Marina Militare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.