Crollo ponte Morandi e rischio isolamento del Ponente: le preoccupazioni della Cisl di Imperia e Savona

Il segretario Claudio Bosio: “Ricadute negative dalla sanità al turismo passando per il commercio”

Imperia. La Cisl di Imperia e Savona a un mese e un giorno esatto dal crollo del ponte Morandi a Genova lancia l’allarme isolamento del Ponente.

 

“Doveroso cordoglio -dice il segretario Claudio Bosio nei confronti delle famiglie delle 43 vittime, ma anche preoccupazioni per il rischio isolamento del Ponente, in particolare per quanto riguarda la sanità, il commercio e il turismo”.

“Un territorio che va da Ventimiglia a Varazze – aggiunge Bosio – già pesantemente condizionato dai trasporti, vedi ferrovia e chiusure del Tenda e che fatica a trovare sbocchi”.

“L’auspicio -sottolinea Claudio Bosio – è che si faccia in fretta a ricostruire il ponte per il bene di Genova ma di tutta la Liguria”.