Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Con un giovane imprenditore rinasce storico alimentari di Sanremo

Il 29enne Francesco Iavarone ha rialzato la saracinesca al piccolo negozio della signora Ada in corso Mazzini ribattezzandolo “Da.Fra”

Sanremo. Grazie a un giovane imprenditore rinasce uno storico negozio al dettaglio della Città dei Fiori. Francesco Iavarone, 29 anni, ha rilevato il piccolo alimentari della signora Ada in corso Mazzini. Un’antica drogheria che per generazioni ha preparato panini imbottiti per tutti i frequentatori delle spiagge dei Tre Ponti, i tifosi della Sanremese nonché rifornito di frutta e verdura i residenti del quartiere.

Abbassata la saracinesca circa cinque mesi fa a causa di quella crisi, quelle tasse e quella macchinosa burocrazia che nell’ultimo periodo stanno costringendo milioni di piccoli esercenti a chiudere bottega in favore di grandi marchi e centri commerciali, oggi il negozio di Ada, che con i suoi 62 anni di attività deteneva una delle prime licenze sull’alimentari rilasciate dal Comune, trova nuovo corso.

«Non potevo far morire questo luogo – racconta Iavarone –, qui ci sono cresciuto, ho trascorso infanzia e adolescenza. Deciso a mettermi in proprio, ho così rilevato l’attività e l’ho riaperta mantenendo l’impronta originale del vecchio negozio “sotto casa” senza però trascurare ciò che il mercato oggigiorno domanda» .

Sugli scaffali di “Da.Fra” – questo il nome con cui il giovane ha ribattezzato l’attività – si potranno infatti trovare tutti quei prodotti che da sempre caratterizzano i negozietti di vicinato, quindi generi alimentari di prima necessità, articoli per la casa e per la cura della persona, ma anche tipicità del territorio e altre specialità interregionali nonché green.

«Ho scelto di ampliare l’assortimento andando incontro ai nuovi bisogni/gusti dei consumatori – spiega il neo alimentarista-gastronomo –. Oltre ai biscotti, alla pasta, ai formaggi generici, si potranno acquistare prodotti biologici, senza allergeni, senza glutine o senza lattosio, che andranno dagli spaghetti al prosciutto crudo. E poi pane fresco ogni giorno, di farina bianca e pure di kamut, farro, orzo. Non mancheranno prodotti caseari provenienti dal basso Piemonte e, essendo io di origine napoletana, dalla Campania, come la mozzarella di bufala più  pastiere e babà. Quanto alla frutta e verdura, questa sarà a km zero».

Tutto rigorosamente selezionato, “Da.Fra” aggiunge ai punti di forza tradizionali del negozio di quartiere, l’accessibilità e la cortesia del personale, quello dell’alta qualità dei prodotti. «Un aspetto a cui tenevo particolarmente – sottolinea Francesco Iavarone – che però non esclude la presenza di prodotti come il tonno in scatola di marca comune. In questo modo credo di poter rispondere alle esigenze di tutti i palati e di tutte le tasche. Nel mio negozio chiunque potrà trovare quello che vuole, senza essere costretto a prendere l’auto, andare al supermercato del centro commerciale e fare lunghe ore alle casse».

Nell’epoca della grande distribuzione organizzata, il 29enne ha dunque puntato sull’eccellenza del prodotto e soprattutto su un servizio a misura di cliente. «Ho accettato la sfida dei tempi moderni – evidenzia –: tornare a considerare il cliente non più come un numero del tuo business ma una persona da guidare nelle scelte e con cui instaurare un rapporto di familiarità, specie quando è una persona anziana o un bambino». Il tutto ridando al negozio al dettaglio quel valore economico e sociale che ha fatto la storia del commercio delle nostre città.

“Da.Fra”, sito al numero 12 di corso Giuseppe Mazzini, sarà inaugurato giovedì 20 settembre. Francesco vi aspetta numerosi a partire dalle 18.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.