Quantcast

Alleanza delle Cooperative, CISL e CGIL chiedono al Comune di Sanremo di intervenire per bloccare la gara del verde pubblico

I firmatari hanno evidenziato che l’aspetto della congruità economica e la coerenza della base d’asta con il costo del lavoro destano perplessità

Sanremo. E’ stata inviata una comunicazione ufficiale al comune di Sanremo e all’Osservatorio Cooperativo presso l’Ispettorato territoriale di Imperia in relazione al bando di gara relativa al verde pubblico del comune stesso. Firmatari della lettera sono le centrali cooperative aderenti all’Alleanza delle Cooperative (Legacoop e Confcooperative) e le sigle sindacali di CGIL FP e Fisascat Cisl.

Massimiliano Scialanca per Fisascat Cisl Imperia Savona, Tiziano Tomatis per FP CGIL Imperia, Riccardo Viaggi per Confcooperative Imperia Savona e Alessandro Frega per Legacoop Liguria hanno messo nero su bianco una richiesta di intervento in merito alla gara del verde pubblico.

In particolare i firmatari hanno evidenziato che l’aspetto della congruità economica e la coerenza della base d’asta con il costo del lavoro, destano perplessità rispetto alla possibilità di effettiva partecipazione delle associate alle centrali cooperative e di altre imprese. Inoltre, mancano i riferimenti per poter determinare il servizio (frequenza, quantificazione delle superfici da curare, etc.).

Tutto questo per evitare problematiche relative al dumping contrattuale e alle forme di concorrenza sleale favorendo al contempo un coinvolgimento delle stazioni appaltanti riguardo alle buone prassi nella formulazione dei bandi di gara.