Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Portosole lo storico vaporetto SS Delphine varato nel 1921 fotogallery

Di tutti i grandi yacht a vapore costruiti in America costruiti tra il 1893 e il 1930, è l'unica rimasta nelle sue condizioni originali con i suoi motori a vapore originali ancora in servizio

Più informazioni su

 

Sanremo. E’ arrivata a Portosole la nave SS Dauphine, il quasi centenario vaporetto costruito nel 1921. L’imbarcazione è uno yacht commissionato da Horace Dodge, co-fondatore di Dodge Brothers. Lo yacht è stato varato il 2 aprile 1921 e si estende per 79 metri. L’alimentazione era originariamente fornita da tre caldaie Babcock & Wilcox che alimentavano due motori a espansione quadrupla da 1.500 cavalli (1.100 kW).

Nel suo restiling del 2003, Delphine è stata riorganizzata con due moderne caldaie a tubi d’acqua funzionanti a 20 bar, la più grande delle quali ha una capacità di evaporazione di 14 tonnellate di vapore all’ora mentre queste nuove caldaie forniscono ai motori originali un’espansione quadrupla. Di tutti i grandi yacht a vapore costruiti in America costruiti tra il 1893 e il 1930, la Delphine è l’unica rimasta nelle sue condizioni originali con i suoi motori a vapore originali ancora in servizio.

La Delphine prese fuoco e affondò a New York nel 1926, per essere recuperata e restaurata. Ha subito ulteriori danni nel 1940 quando si è incagliata nei Grandi Laghi, ed è stata riparata. Fu acquistata dalla Marina degli Stati Uniti nel gennaio del 1942 e ribattezzata USS Dauntless per servire da “nave privata” per l’ammiraglio Ernest King, comandante in capo della flotta statunitense e capo delle operazioni navali. Fu venduta ad Anna Dodge (la moglie di Horace Dodge) dopo la conclusione della Seconda Guerra Mondiale e restaurata secondo standard e servizi civili, incluso il suo nome originale.

Delphine passò di mano nel 1967 e di nuovo nel 1968, cambiando di nuovo il nome in Dauntless, per poi essere nuovamente venduta nel 1986, nel 1989 e nel 1997 – a prezzi di rottame ai suoi successivi proprietari – che procedette a restaurarla per $ 60 milioni all’originale stato del 1921 compreso arredamento interno e le macchine a vapore originali.

La nave è stata successivamente ribattezzata SS Delphine dalla principessa Stéphanie di Monaco il 10 settembre 2003. Dal 2017, invece, è stata comprata da una compagnia privata charter che la affitta per brevi crociere in tutto il mondo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.