Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Dolceacqua un centro per prestare soccorso agli animali foto

"Raccogliamo cibo, medicinali e altro che poi destiniamo a rifugi, canili e oasi non solo della nostra provincia, ma di tutta Italia"- spiega Gioia Lolli

Dolceacqua. Un centro per prestare soccorso agli animali anche a Dolceacqua. Accade all’Atelier della Gioia una delegazione de I Colori della Gioia, in via Castello. Qui c’è una sede del ‘Riciclamino’, il sodalizio che dell’aiuto agli animali ha fatto una missione.

“Intendiamo sensibilizzare il prossimo – spiega Gioia Lollisu molte problematiche legate agli animali. Come frequentemente siano sottoposti a maltrattamenti e anche torture, su come intervenire per prestar loro aiuto quando in difficoltà”.

All’interno, a ricevere visite, è presente Gilda Mancini. La sede resterà aperta, per tutto settembre, dalle 10,30 alle 22,30. Dopodiché cambierà l’orario. “Chiunque abbia a cuore gli animali – aggiunge Gioia Lolli – può venire da noi e aiutarci in vari modi. Raccogliamo cibo, medicinali e altro che poi destiniamo a rifugi, canili e oasi non solo della nostra provincia ma di tutta Italia”.

All’interno sono anche esposti quadri degli artisti che aderiscono all’associazione I Colori della Gioia, una no profit. A cominciare da quelli del maestro Francesco Manni e della stessa Gioia Lolli, presidente delle due associazioni. L’atelier in estate ha attirato, otre che gli animalisti locali, anche molti turisti e ospiti della Valle Nervia. Consistente la presenza francese. Fra l’altro è venuto nell’atelier, recentemente, anche il Principe Alberto di Monaco.

Nelle foto: la sede del Riciclamino e Gioia Lolli con la iena vegana Alessandra di Lenge e Francesca Mancini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.