Vele d’Epoca di Imperia apre le porte agli artisti locali foto

Tra gli eventi collaterali una mostra con oltre 30 foto dedicate al Parasio

Imperia. A poco più di due settimane dall’inizio della 20esima edizione (5/9 settembre), l’atteso evento ‘Vele d’Epoca di Imperia’ entra nel vivo e si prepara a stupire quelli che saranno i suoi ospiti e i tantissimi visitatori.

“Pur con tutte le difficoltà del caso – dice Marcella Roggero dell’Assonautica Imperia che organizza la manifestazione – siamo certi di poter offrire un’edizione indimenticabile anche per celebrare degnamente il ventesimo raduno internazionale”. I dettagli completi di Vele d’Epoca 2018 verranno svelati nel corso della consueta conferenza stampa che si terrà entro la fine di agosto ma già alcune iniziative collaterali stanno prendendo forma.

Tra queste anche la mostra fotografica dedicata ad una delle immagini simbolo del capoluogo dell’estremo ponente ligure, il Parasio che domina dall’alto la banchina di Calata Anselmi, laddove le meravigliose imbarcazioni a vela faranno bella mostra di sé. Gli ideatori di queste immagini fotografiche, assolutamente inedite con particolari vedute dall’alto, sono i due giovani imperiesi Emanuele Boetti e Davide Andracco, noti come i Fratelli Bodart. Artisti per hobby, hanno raccolto tanti consensi quando nella scorsa primavera hanno presentato le loro fotografie all’interno della manifestazione Street Food 2018 in collaborazione con il Circolo Parasio che li ha ospitati nella loro sede di Palazzo Guarnieri.

“E’ stato un successo – dice Davide Andracco – che neppure noi ci aspettavamo. Nei nostri scatti cerchiamo sempre di valorizzare le bellezze della nostra città ma anche del nostro territorio come abbiamo fatto con le immagini dedicate alla Pista Ciclabile che va da Ospedaletti a San Lorenzo, nella speranza che prima o poi si possa dare continuità anche inserendo la nostra città Imperia”.

In occasione di Street Food, Boetti e Andracco avevano proposto 27 loro opere fotografiche mentre per Vele d’Epoca si arriverà a 32 che saranno esposte al pubblico all’interno della Palazzina Liberty. “Per noi è un valore morale oltre che un piacere – dice Marcella Roggero – poter offrire opportunità di questo livello ad artisti, giovani o no, che vivono a Imperia. Vele d’Epoca è la manifestazione più importante che la città organizza, un fiore all’occhiello che ha reso famosa Imperia nel mondo della nautica mondiale”.