Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vallecrosia, scoppia il caso dei parcheggi per disabili al servizio del vicesindaco foto

I consiglieri di minoranza si scagliano contro Marilena Piardi: "Dall'assessore ai servizi sociali pratica incresciosa"

Vallecrosia. Minoranze consiliari sulle barricate.

Ospedaletti - Loanesi, i goal

I consiglieri Fabio Perri, Ferdinando Giordano, Albana Scarinci e Cristian Quesada si scagliano contro il vicesindaco e assessore ai servizi sociali Marilena Piardi, accusata, a loro dire, di sfruttare il parcheggio per disabili nell’area di sosta, sita sul lungomare, della Gloria Srl, società immobiliare della quale risulta essere comproprietaria e che la concede in comodato d’uso gratuito al Comune da alcuni anni.

“Situazione grave ed anomala, visto la carica ricoperta dalla Piardi di assessore ai servizi sociali, la quale dovrebbe avere un’attenzione particolare per le persone con forme di disagio”, attacca l’ex candidato sindaco Fabio Perri.

Gli fa eco il già primo cittadino Ferdinando Giordano: “Stiamo parlando di un’area nobilmente spacciata come ad uso dei portatori di handicap, di fatto utilizzata da persone riconducibili all’amministrazione comunale”.

La prassi non prevista dal contratto di comodato d’uso stipulato dal Municipio, sarebbe data dalla possibilità della proprietà di usare spazi dedicati, sopra i quali al momento è stato affisso un cartello riportante ‘proprietà privata’, coincidenza vuole proprio vicino a quello dei disabili.

Per salvarsi dalle multe, elevate ad altri cittadini, i quali hanno segnalato l’anomalia ai Consiglieri – sempre secondo Perri, Giordano, Scarinci e Quesada – sarebbe usanza dell’assessore Piardi e degli altri soci dell’immobiliare Gloria esporre un cartello con il proprio nome per evitare che la Polizia Municipale stacchi le contravvenzioni per divieto di sosta.

“Sbagliata” anche la collocazione dei nuovi posti per disabili, appena realizzati poco fuori dalle mura del parcheggio incriminato, ma in una posizione che non lascia spazi di sicurezza a chi ha difficoltà motorie per scendere dall’auto.

Il caso finirà all’attenzione del consiglio comunale che presto verrà convocato in seduta monotematica.

(Alcune fotografie sono state scattate e fornite dai Consiglieri)

La replica del sindaco Armando Biasi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.