Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Taggia, oltre 120 persone alla cena a tema “Una sera a Villa Curlo” foto

Taggia. Martedì 7 agosto a Villa Curlo l’ultima delle due cene a tema intitolate “Una sera a Villa Curlo” ideate dal Centro Culturale Tabiese hanno segnato un ulteriore fragoroso successo di pubblico con oltre centoventi convenuti ed una lunga lista d’attesa inevasa.

Al centro della serata le ricette gastronomiche dedicate ai personaggi ed alle opere del patriota, scrittore ed uomo Giovanni Ruffini, figlio di Eleonora Curlo. Il tutto è stato reso possibile grazie agli chef che collaborano con la società di catering Prime Quality, curatrice del servizio ristorativo della serata, tra cui il bravissimo chef Davide Bisato che insieme al presidente del centro culturale Tabiese Giorgio Revelli, ideatore delle ricette, ha reso possibile un tuffo “nella gastronomia letteraria”. Ogni portata è stata introdotta da una spiegazione della ricetta sia in ambito letterario che storico, tra racconti ed aneddoti tratti dai romanzi, dalla vita privata e politica del Ruffini.

La serata è anche stata animata da un concerto di musica barocca, secondo i gusti musicali del patriota, affidata al Trio Mesotonico formato al mandolino da Sabine Spath, al violoncello da Vincenzo Malacarne ed al cembalo da Patrizia Magliocchetti.

Un evento nell’evento con l’apertura al pubblico di uno dei luoghi simbolo della città di Taggia e soprattutto del suo giardino che ha finalmente acquisito grande valore grazie all’ultimo intervento con la messa a dimora di piante preziose che arricchiscono il parco coerentemente con il suo stile mediterraneo. Importantissimo in tal senso il lavoro e l’impegno di Laura Cane, presidente del consiglio comunale di Taggia con delega alla cultura.

Hanno concluso la serata l’intervento della prof.ssa Mariangela Cairo vice presidente dell’associazione che ha illustrato i prossimi eventi in calendario ed il presidente del centro culturale Tabiese Giorgio Revelli che ha così affermato “Una sera a Villa Curlo, nata dalla richiesta di collaborazione da parte dell’amministrazione comunale di Taggia al fine di promuovere un luogo presentandone le sue molteplici potenzialità. Siamo innanzitutto grati per la fiducia che il Comune di Taggia ha riposto nella nostra associazione e crediamo di aver valorizzato al meglio la richiesta pervenutaci“.

Lo stesso sindaco Mario Conio è stato ospite della prima delle due serate. Il centro culturale Tabiese, associazione di volontariato con quasi duecento iscritti oltre ai simpatizzanti esterni, auspica che le forze e le risorse tutte interne messe a disposizione dell’amministrazione e del suo progetto possano essere valorizzate appieno anche nei prossimi appuntamenti, candidandosi già per l’anno prossimo e con rinnovato impegno a riallestire l’evento “Una sera a Villa Curlo” Cene a tema che così tanto favore hanno saputo sostenere il rilancio del luogo e del suo recupero”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.