Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, rubano fronde di leccio nel parco di Verezzo: carabinieri arrestano tre tunisini

Dopo una notte ai domiciliari sono stati giudicati con rito direttissimo e rimessi in libertà con termini a difesa

Sanremo. Tre tunisini abitanti nel comune di Taggia sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia matuziana che li hanno beccati in flagranza di reato mentre trasportavano a bordo di una Citroen Evasion con targa francese 300 kg di fronde di leccio, recise poco prima nel parco demaniale di Verezzo, in località San Pietro Para’. I tre ladri di verde, di età compresa tra i 37 e i 48 anni, non hanno fornito ai militari alcuna giustificazione convincente per il carico di verde ornamentale, reciso tra l’altro in una zona in cui è vietata la potatura di qualsiasi forma di verde, con tanto di cartelli di divieto.

Dopo una notte ai domiciliari sono stati giudicati con rito direttissimo e rimessi in libertà con termini a difesa.

Nell’ambito del medesimo servizio, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile hanno denunciato in stato di libertà per il reato di ricettazione K.Y., tunisino 36enne, pregiudicato, che a seguito di perquisizione personale è stato trovato in possesso di un cellulare risultato essere stato rubato ad un sanremese lo scorso 19 luglio. Denunciato anche un romeno di 47 anni, F.C., resosi responsabile di tentato furto aggravato di generi alimentari presso il Carrefour di corso Garibaldi. In entrambi i casi la refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari.

I tre arresti e le due denunce sono frutto della serrata attività di contrasto alla criminalità predatoria condotta dai carabinieri della compagnia di Sanremo che ieri hanno messo in atto l’operazione “Alto Impatto”, coordinata dal comando provinciale dei carabinieri di Imperia e finalizzata al contrasto del fenomeno nel territorio dell’intera provincia attraverso l’intensificazione dei servizi di vigilanza delle aree rurali ed il controllo del territorio e delle zone sensibili.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.