Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, Olmo Romeo (Federgioco): ”Solleciteremo un incontro con Salvini per affrontare il problema dei casinò italiani” fotogallery

Ha voluto convocare l'incontro per esprimere vicinanza, per promuovere la soluzione delle criticità aziendali e per sollecitare l’intervento governativo

Sanremo. Il 7 luglio il Consiglio direttivo straordinario per Federgioco al Casinò Campione d’Italia per affrontare le problematiche aziendali, oggi la conferenza stampa con la proprietà rappresentata dal sindaco di Campione Roberto Salmoiraghi per cercare soluzioni operative dopo il fallimento della Casa da Gioco lombarda, che sta affrontando il
momento più problematico della sua storia.

Un percorso che il presidente di Federgioco Olmo Romeo, consigliere del Cda del Casinò di Sanremo, ha voluto ricordare nel suo intervento. “La presenza di Federgioco in questa importante momento non è dovuta ma voluta. Vogliamo esprimere vicinanza ai lavoratori e alla società, un sostegno che è iniziato da mesi, anche quando la situazione non aveva ancora mostrato tutta la sua gravità, e che continuerà. Oggi stesso rinnoverò la richiesta dì incontro al Ministro dell’interno on. Matteo Salvini perché reputo determinante un suo intervento e soprattutto poter esprimere compiutamente la drammaticità della situazione del Casinò di Campione.

Ferdergioco inoltre vuole portare al responsabile del dicastero degli Interni tutte le criticità dei Casinò italiani che rappresentano una risorsa fondamentale per le aree di competenza sia dal punto di vista turistico, occupazionale e sociale. Questo governo non ha ancora designato il sottosegretario con delega alle case da gioco, per noi una grave mancanza perché se avessimo avuto interlocutori chiari presso il governo, il dialogo sarebbe stato più semplice. Dobbiamo fare presto: perché la clientela si ricolloca: non esistono vuoti di mercato. Campione rischia di perdere, a beneficio di altre realtà anche straniere, i suoi affezionati visitatori il patrimonio più importante“.

“E’ giusto che venga coinvolta la politica nazionale, regionale e municipale ma alla fine deve esserci una parola sola un’unica direttrice e questa deve portare alla riapertura del casinò di Campione, importante come gli altri Casinò per l’occupazione diretta e indiretta, per l’indotto – continua Romeo – Voglio inoltre sollecitare che la chiusura di Campione è un precedente che coinvolge tutti i casinò italiani, che meritano di essere tutelati come importanti realtà aziendali. Per questo chiedo il coinvolgimento di tutte le Organizzazioni sindacali per continuare questo percorso che passa anche attraverso il dialogo aperto per addivenire al contratto nazionale di lavoro”.

Il sindaco di Campione Roberto Salmoiraghi ha ringraziato nel suo intervento il presidente Romeo. ”Il vero amico si vede nel momento del bisogno. E’ determinante l’intervento di Federgioco e del presidente Romeo in questa fase per poter addivenire alla riapertura del nostro Casinò”. Il presidente di Federgioco Romeo ha auspicato di poter in tempi brevi riconvocare un’altra conferenza stampa per poter annunciare la felice conclusione della vertenza con la riapertura del Casinò di Campione d’Italia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.