Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, la fidanzata esce con le amiche e lui la picchia: denunciato dalla polizia

Le ha sferrato un pugno e l'ha strattonata: la ragazza è finita in ospedale

Più informazioni su

Sanremo. Ha preso a pugni in faccia la sua fidanzata, “colpevole” di essere uscita con amici e amiche. Dopo averla rintracciata in giro per le vie di Sanremo, l’ha strattonata per un braccio, nel tentativo di riportala a casa. Un cittadino algerino, regolare sul territorio italiano, è stato denunciato per lesioni dagli agenti della polizia di Stato.

Non era la prima volta. L’episodio era, in realtà, solo l’ennesima scenata di gelosia. A raccontarlo è stata la donna che si è recata in commissariato. Ai poliziotti ha detto che già in passato, il fidanzato, sempre per motivi futili, l’aveva percossa. Picchiata, a volte, solo perché si “permetteva” di non rispondere alle sue chiamate. Violenze sempre taciute dalla ragazza, fino alla scorsa sera, quando, finalmente, dopo essere stata aggredita con violenza, ha deciso di rivolgersi alla Polizia di Stato che, dopo averla ascoltata, ha segnalato il fidanzato all’autorità giudiziaria per il reato di lesioni.

Provvidenziale, ancora una volta, la chiamata al 112 NUE da parte della vittima che ha consentito un immediato intervento della Polizia di Stato; in episodi del genere, la collaborazione con i cittadini è elemento imprescindibile per un’azione rapida ed efficace.
La Polizia di Stato ha ideato e sviluppato il protocollo E.V.A., una scheda che gli operatori compilano ad ogni intervento per violenza o lite domestica. Tale documento confluisce in una banca dati che, interrogata, fornisce tutti gli elementi utili agli operatori in occasione di un successivo intervento a carico dello stesso autore, ricostruendo così la sua storia criminale.
Uscire dall’anonimato, avere il coraggio di denunciare e chiedere aiuto è l’appello della Polizia di Stato a tutte le vittime di violenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.