Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, al Moac i ravioli con la cipolla egiziana ligure pronti a sedurre il grande pubblico foto

In occasione della manifestazione verrà presentato un piatto della tradizione che unisce forma e sostanza

Sanremo. Durante le giornate del Moac di Sanremo, grazie alle sinergie con le attività produttive e le associazioni di categoria, la cipolla egiziana ligure sarà la protagonista per il grande pubblico internazionale. In occasione della manifestazione verrà presentato un piatto della tradizione che unisce nel vero senso della parola forma e sostanza: i ravioli di cipolla egiziana ligure.

Bruno Ramon titolare di Pasta Fresca Morena e autore del piatto, ha voluto rendere onore al nostro territorio utilizzando un bulbo particolarmente caro a Libereso Guglielmi ed alla cultura rurale locale. La cipolla egiziana, testimone ligure all’interno dell’Arca del gusto di Slow Food, è un’antica varietà di cipolla ligure reintrodotta con passione e tenacia dall’ agricoltore-scrittore Marco Damele.

La cipolla egiziana Ligure è presente da secoli nei terreni della nostra provincia ed è diventata in questi anni un vero e proprio emblema di biodiversità. L’ idea di Damele è sempre stata quella di creare una rete di biodiversità in continua crescita, diffusione e promozione, reintroducendo un ortaggio raro per la sua particolarità, che nel corso degli anni è passato di moda ed uscito di produzione.

Sono tantissime le varietà antiche che giornalmente scompaiono insieme alla nostra storia rurale. Secondo Damele è importante parlare di tutela dei semi e di biodiversità, ma è fondamentale che questi prodotti siano anche presenti nelle nostre cucine e apprezzati da chi li consuma.

La migliore forma di salvaguardia per l’agricoltura è proprio quella di promuoverla attraverso l’alimentazione, con ricette che parlino di stagionalità dei prodotti e di biodiversità ma soprattutto l’importanza della disponibilità dei prodotti a Km 0 dando anche un pizzico fantasia ai piatti che si possono preparare.

In tutto il periodo che va dal 18 al 26 agosto, grazie a “Pasta Fresca Morena” oltre ai ravioli di cipolla egiziana ligure, si potranno gustare le trofie al pesto; altra tradizione ligure, i ravioli di carne e verdura serviti con sugo alla bolognese o sugo semplice e altri piatti sempre locali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.