Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riva Ligure, una nuova auto in dotazione alla Polizia Locale

“La nuova auto – spiega il Sindaco di Riva Ligure Giorgio Giuffra – è destinata al pronto intervento ed all’attività di controllo del territorio"

Riva Ligure. Una nuova auto in dotazione del Comando di Polizia Locale. Da qualche giorno, è in strada una Hyundai Kona.

“La nuova auto – spiega il Sindaco di Riva Ligure Giorgio Giuffra è destinata al pronto intervento ed all’attività di controllo del territorio. In questo modo – prosegue – continuiamo ad investire per migliorare le dotazioni del Comando di Polizia Locale, rispondendo, così, alle richieste di una presenza continua degli agenti nelle strade portate avanti dai cittadini”.

Investimento importante. La spesa complessiva ammonta a poco meno di 30 mila euro.

“Abbiamo agenti formati ed è necessario che dispongano di strumenti adeguati – sottolinea Giuffra -. Dopo i tablet, le telecamere per i controlli ai varchi di ingresso della città ed il potenziamento della videosorveglianza, ci siamo concentrati sullo svecchiamento del veicolo di servizio. Lo sforzo economico è stato importante, ma necessario per mantenere elevati gli standard di qualità della Polizia Locale”.

Nel frattempo, questa settimana, la Polizia Locale, guidata dal Comandante Giuseppe Marsiglia, è impegnata nel combattere le cattive abitudini dei “furbetti” della tintarella che tappezzano abusivamente di giorno e di notte le spiagge libere con sedie, ombrelloni ed asciugamani. La Civica Amministrazione ha deciso di chiamare l’operazione “Ferragosto di tutti e per tutti”, che suona come un chiaro avvertimento per coloro che “privatizzano” ciò che, al contrario, deve essere pubblico e soprattutto libero.

“Per tutta la settimana – annuncia il Sindaco -, la Polizia Locale vigilerà sulla corretta occupazione del demanio marittimo. Sono previsti veri e propri blitz finalizzati all’eventuale rimozione dei “segnaposto” tanto cari a coloro che trattano come propria la spiaggia libera. Ripuliremo – conclude – il litorale da sedie, ombrelloni ed asciugamani lasciati di notte per garantirsi “un posto in prima fila” in riva al mare come se si fosse al cinema”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.