Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ospedaletti, parte la corsa per il futuro sindaco: scende in campo Daniele Cimiotti

Il geometra va in pensione a novembre. Paolo Blancardi deve sciogliere la riserva. Flavio Parrini potrebbe riprovarci

Ospedaletti. Sono già tre i possibili candidati sindaco che stanno muovendo le prime mosse in prospettiva elezioni comunali del prossimo anno.

Due sono volti conosciuti della politica ospedalettese. Flavio Parrini (ex sindaco, attuale consigliere di minoranza) vorrebbe riprovarci. Paolo Blancardi, due volte assessore di Eraldo Crespi e primo cittadino in carica, sta valutando in questi giorni con la sua maggioranza la ricandidatura.

A scendere in campo, invece, è già deciso il geometra Daniele Cimiotti, partito con largo anticipo alla ricerca della propria «squadra di governo».

Tra le promotrici della sua iniziativa politica c’è Elga Bianchi Cova che per anni si è battuta contro la colata di cemento del porto di Baia Verde, approvata dalla giunta Parrini e ratificata dall’amministrazione Crespi. Al loro fianco potrebbe esserci anche l’ex assessore al turismo Claudio Restelli (della Lega).

“Ci stiamo preparando per il prossimo anno”, spiega a Riviera24.it Cimiotti, geometra del gruppo Salini Impregilo che, il 1° novembre, andrà in pensione dopo una vita di lavoro passata nei cantieri di mezzo mondo.

Torna ad Ospedaletti per candidarsi?

“Precisiamo che sono uno dei pochi nati nella Città delle rose. Ho passato gli ultimi 40 anni dirigendo cantieri in varie parti del mondo, ma di Ospedaletti mi sono occupato anche dell’estero”.

“Per esempio, ritengo la pista ciclabile un risultato del quale mi sento parte: quando ero nel direttivo dell’associazione Costanuova, avevamo fornito al Comune uno studio della costa che fu utilizzato per le osservazioni al PRUSST”.

Cosa la spinge a presentare una lista?

“Dal 1° di novembre sarò in pensione e, quindi, penso di avere il tempo da dedicare alla gestione del Comune”.

“La nostra non vuole essere una contestazione di quanto fatto dalle amministrazioni precedenti. Stiamo pensando principalmente a come risolvere i problemi che ci sono e che si chiamano porto, spiagge, Area24, Villa Sultana e pulizia della città”.

La sua prima volta da candidato sindaco, ma attento alla politica del paese. Nel 2009 sostenne la campagna di Carla Butelli. Come si presenterà geometra?

“La mia sarà una lista sempre civica. Personalmente pendo verso il centrodestra, tuttavia reputo i partiti e i loro vincoli un problema”.

Manca un anno alle elezioni «e pur si muovono!» . In paese si vocifera di un altro paio di candidature. In stand-by rimane il gruppo del consigliere Roberto Rodriguez e di Angelo Tirone.

Ora tutti in vacanza. Se ne riparla a settembre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.